venerdì 20 luglio 2018

Home Generali Ambiente e Territorio Movimenti sismici, c’è anche un “tempo da terremoto”

Le variazioni di pressioni atmosferica potrebbero innescare i terremoti e quindi dar ragione a chi sostiene di percepire un "tempo da terremoto"
Movimenti sismici, c’è anche un “tempo da terremoto”

Quella che molti considerano una “leggenda metropolitana” in materia di terremoti, sembra stia per essere rivalutata anche sul piano scientifico: anche le condizioni meteo influenzano i movimenti della crosta terrestre.
Secondo una a ricerca condotta da studiosi della Carnegie Institution e dell’Academia Sinica di Taiwan i tifoni possono innescare terremoti.
Si tratterebbe di movimenti lenti
, uno slittamento di faglia non violento che impiega ore o giorni per rilasciare l’energia e quindi non viene avvertito ma sarebbe sempre un terremoto
Con la ricerca anni sono state monitorate le deformazione nella regione orientale di Taiwan usando tre sensibilissimi sensori  installati da 200 a 270 metri di profondità.. Nel corso dei cinque anni durante i quali si è sviluppato lo studio, i ricercatori hanno identificato 20 terremoti lenti di una durata variabile da alcune ore a poco più di un giorno. Undici di essi, i più forti e dotati di forme d’onda più complesse, sono avvenuti in coincidenza con tifoni.

Ma la spiegazione apre ricerche più ampie e sembra avvalorare le convinzioni di chi sostiene che talvolta c’è nell’aria “tempo di terremoto”.
Il tifone,infatti, creerebbe condizioni raggiungibili anche in altre situazioni. L’abbattimento della pressione atmosferica sulla terraferma della regione interessata, come avviene nel caso dei tifoni,  non avviene lo stesso sul fondale di mari, dato che l’acqua si sposta verso quell’area e compensa la pressione.
La riduzione della pressione su un lato solo di una faglia provoca uno squilibrio fra le forze in gioco.

quattro − 3 =
condividi