venerdì 20 luglio 2018

Home Generali Ambiente e Territorio Cinque gli autovelox fissi sulle strade dell’Umbria: E45 in testa

Probabilmente stimolata dalla notizia data da Tam Tam, l'Anas ha reso noto il programma completo dell'istallazione dei misuratori fissi di velocità, che riguarda anche il tratto della E45 in prossimità della curva compresa tra gli svincoli di Fratta Todina e Pantalla/Collazzone
Cinque gli autovelox fissi sulle strade dell’Umbria: E45 in testa

Cinque nuovi misuratori elettronici di velocità verranno installati in alcuni dei punti più pericolosi della E/45 e del raccordo autostradale Perugia-Bettolle per migliorare il livello di sicurezza delle strade dell’ Umbria.
Saranno disposti: sul raccordo Perugia-Bettolle (al km 57,000) tra lo svincolo di Piscille e la Galleria Volumni, per i veicoli in direzione Ponte San Giovanni; sulla strada statale 3 bis »Tiberina« (E45) in prossimità della curva di Collestrada ed in particolare al Km 72,725, tra lo svincolo di Collestrada e l’uscita per Assisi-Foligno, per i veicoli in direzione Cesena ed al km 73,950, prima dell’uscita per Assisi-Foligno, per i veicoli in direzione Perugia.
Ed ancora sulla strada statale 3 bis »Tiberina« (E45), in prossimità della curva compresa tra gli svincoli di Fratta Todina e Pantalla/Collazzone: al km 40,900 per i veicoli in direzione Terni e al km 39,820 per i veicoli in direzione Perugia
L’Anas ha comunicato che sono in corso di installazione i box per l’alloggiamento di questi strumenti »al fine di consentire alla Polizia Stradale la gestione delle apparecchiature per il controllo e la repressione dell’eccesso di velocità, che rappresenta una delle principali cause di incidente«.
Il progetto – afferma l’ Anas – si inserisce in un percorso di forte collaborazione con la Polizia Stradale volto alla tutela dell’incolumità degli automobilisti, già consolidato nei mesi scorsi con l’attività di controllo dei mezzi pesanti in transito sulla E45.
Tale attività rientra in una più generale azione di innalzamento dei livelli di sicurezza delle strade statali della regione che ha recentemente visto in opera, tra gli altri, 68 cantieri sulla E45 per un totale di oltre 70 chilometri di pavimentazione risanata; la chiusura con barriere amovibili di tutti i varchi sullo spartitraffico e l’avvio dei lavori di risanamento della pavimentazione sul Raccordo Perugia Bettolle; l’avvio dei cantieri per l’introduzione degli standard di sicurezza europei nelle gallerie Collecapretto (sulla SS 3 bis »Tiberina«) e San Pellegrino (SS 675 »Umbro Laziale«), entrambe in provincia di Terni

9 + = undici
condividi