mercoledì 3 settembre 2014

Home Territorio Todi Autovelox delle Piagge a Todi sradicato dai vandali

Secondo episodio di danneggiamento di un presidio stradale che ha mostrato la propria utilità per evitare, fino ad ora, gravi incidenti "annunciati"
Autovelox delle Piagge a Todi sradicato dai vandali

Per la seconda volta in pochi mesi l’autovelox installato dal Comune di Todi lungo la pericolosissima discesa della Piagge è sparito.
Quasi distrutto da una banda, mista quanto a sesso, di “villani” che, dopo abbondanti libagioni, hanno pensato di togliere di mezzo uno strumento che certo non fa cassa per l’amministrazione comunale, ma che ha evitato, con la sua sola presenza, che accadesse un’altra tragedia causata, come in passato, dall’eccessiva velocità dei mezzi e dai dislivelli della carreggiata, che fanno letteralmente decollare auto e moto che percorrono la strada in discesa.
Peraltro non è che chi risale da Ponte Naia affronti meno pericoli, per sé e gli altri, quando sfreccia a velocità elevatissima vicino al bordo stradale da cui possono uscire mezzi, persone, animali e cose delle case prospicienti  la strada.
Di tutti gli autovelox istallati quello delle Piagge è sicuramente il più “azzeccato” in termini di riduzione dei rischi e forse occorrerà, per curare la inciviltà di pochi, presidiarlo anche con strumenti di ripresa che valgano ad immortalare i volti dei vandali anche se, sembra, la polizia municipale stavolta abbia messo in campo anche risorse sofisticate e sia sulle tracce di qualcuno dei “villani”, in attesa di riparare lo strumento.

quattro − 1 =
condividi