Con un bel musical in Piazza del Popolo, diretto da Federico Bellone, cala il sipario su questa edizione del festival tuderte
Sunset boulevard

Un successo preannunciato quello di ieri sera in Piazza del Popolo a Todi; il musical “Sunset Boulevard”, prodotto in Italia per la prima volta dal TodiFestival –grazie ad un accordo con “Really Usefull Group” – aveva già spopolato a Broadway e nel Mondo  per la sua trama avvincente. Gli spettatori – circa 1500 – si sono radunati nella suggestiva piazza tuderte per assistere alla prima nazionale del musical diretto da Federico Bellone, che ha visto come protagonista Donatella Pandimiglio, nel complesso e intricato ruolo dell’attrice Norma Desmond, e Simone Leonardi nei panni di Joe Gillis, scrittore squattrinato in cerca di fortuna.
“L’ emozione è tanta – ha dichiarato prima dello spettacolo l’attrice, Donatella Pandimiglio – ma non ho alcuna paura del confronto con le interpreti americane, da Gloria Swanson a Glenn Close: piuttosto, sento una grandissima responsabilità, perché al mondo non c’è un musical più bello di questo. E nell’opera di Webber non c’è ruolo femminile più importante. Per me è il coronamento di un grande sogno e di 30 anni di carriera”.

Nella piéce, tradotta da Franco Travaglio, Giulia Fabbri ha interpretato Betty Schaeffer, Marco Massari era Max von Mayerling e Renato Cortesi Cecil B. De Mille. La storia è ispirata al film “Viale del tramonto” e racconta la tortuosa storia di Norma Desmond – grande diva del cinema muto, poi dimenticata – e del suo incontro con il giovane sceneggiatore Joe Gillis. Un incontro, che scuote l’attrice – ormai matura e provata fisicamente –  e suscita in lei la speranza di poter tornare a calcare la scena e dimostrare, una volta per tutte, la sua superiorità artistica su quei colleghi, ormai approdati al cinema sonoro. Una trama avvincente – consacrata già nel ’98 dall’American Film Institute, che aveva inserito Sunset Boulevard al 12°posto dei migliori 100 film statunitensi di tutti i tempi – diventa un musical effervescente e dai tempi serrati, spopolando ovunque arriva.

“Sapevamo, che sarebbe stato un successo – ha affermato il Direttore artistico del Todi Festival, Silvano Spada – Questo spettacolo aveva già conquistato gli Stati Uniti ed ero convinto che il pubblico italiano lo avrebbe amato sin dall’ inizio.” Così è stato, anche se non è mancato chi, a fine spettacolo, ha voluto  lamentarsi per come era stato allestito il palcoscenico che  non permetteva una visione “comoda” a tutto il pubblico. Ciononostante, da sottolineare c’è che la presentazione di “Sunset Boulevard” ha riacceso l’interesse del Todi Festival e del pubblico per il musical, risvegliando quella fortunata tradizione, che l’aveva visto protagonista nel 1990 con il debutto di  “A Chorus Line”.

condividi su: