giovedì 20 settembre 2018

Home Generali Cultura Gran finale ad Avigliano di Musica Controcorrente

Durante la serata finale si esibiranno: Riccardo Sinigallia reduce dall’ultimo Festival di Sanremo e Giuseppe Anastasi, pregevole cantautore oltre che docente al CET, autore dei brani che hanno portato alla vittoria al Festival di Sanremo Arisa - in ben due edizioni
Gran finale ad Avigliano di Musica Controcorrente

La rassegna di canzone d’autore Musica Controcorrente 2014,  domenica 2 novembre, nel teatro della prestigiosa sede del CET (La Tenuta dei Ciclamini Località Casa Pancallo, 3 – Avigliano Umbro,TR) in Umbria – la più importante scuola musicale per autori e compositori diretta da Mogol – incoronerà i vincitori dell’edizione del decennale.
La finale sarà condotta magistralmente dalla showgirl Arianna Porcelli Safonov, che ha colpito per la sua spontaneità e simpatia nelle serate precedenti.

Durante la serata finale, si esibirà Riccardo Sinigallia reduce dall’ultimo Festival di Sanremo e attualmente impegnato in un tour che lo ha portato in lungo e in largo in tutta Italia.GiuseppeAnastasi_web[1]
Il musicista romano ha appena lanciato il nuovo singolo “Che non è più come prima” tratto dall’album “Per Tutti” – il primo su etichetta Sugar. Una carriera in continua ascesa per il cantautore romano che in questi anni ha saputo ritagliarsi il proprio spazio nel panorama della canzone d’autore italiana contemporanea e che proprio per questo domani riceverà il Premio alla Carriera. 

A sorpresa, salirà sul palco e si esibirà anche Giuseppe Anastasi, pregevole cantautore oltre che docente al CET, da molti conosciuto per essere l’autore dei brani che hanno portato alla vittoria al Festival di Sanremo Arisa – in ben due edizioni, nel 2009 con “Sincerità”e nel 2014 con “Controvento” e secondo posto nel 2012 con il brano “La Notte” diventata hit in Sud America.

Otto i concorrenti finalisti ai quali si aggiungerà  l’artista che ha avuto più apprezzamenti sulla pagina ufficiale del concorso Musica Controcorrente su Facebook (i classici “Mi Piace”).
Molto alto il livello qualitativo dei finalisti, sia per quel che riguarda i brani inediti, sia per le rivisitazioni dei brani di Mogol con nuovi arrangiamenti creati dai concorrenti stessi.

Emozione palpabile quella di questi artisti emergenti che si sono ritrovati a tu per tu con il grande paroliere italiano e maestro che, nel corso della sua importante carriera, ha contribuito in maniera rilevante alla discografia della musica leggera italiana: oltre alla nota collaborazione con Lucio Battisti, firmati da Mogol sono i brani più celebri interpretati da Mina, Caterina Caselli, Gianni Morandi, PFM, Bobby Solo, Little Tony, Dik Dik, Equipe 84, Fausto Leali e tanti altri.

Domenica sera, saranno inoltre assegnati il Primo Premio Assoluto Musica Controcorrente 2014, i premi per il 2° e 3° posto, il Premio della critica, Migliore Testo, la Targa SIAE per la Migliore Composizione, la Targa Federazione Autori.
Tra i premi in palio una borsa di studio al CET, una Crociera con Grimaldi Line per il 2015 e la possibilità di esibirsi dal vivo in manifestazioni organizzate da ENDAS a Roma e nel Lazio.

Ai giurati delle prime serateSergio Garroni patron della manifestazione, Giuseppe Anastasi e Francesco Valente (chitarrista, arrangiatore e produttore) – si aggiungeranno Leopoldo Lombardi, produttore e già Presidente A.F.I.; Luca Angelosanti e Francesco Morettini (Casamusica) entrambi musicisti, parolieri e produttori; Giorgio Tramacere, Avvocato specialista di diritto d’Autore, docente Area Sanremo e produttore; Roberto (Roby) Turatti, noto DeeJay e produttore; e Stefano Pozzovivo, voce storica di Radio Subasio.

Il concorso, partito dieci edizioni fa, nel 2005, a Poggio Bustone, paese natale di Lucio Battisti, oggi corona il decennale omaggiando il più grande autore italiano, Mogol.
Un binomio ancora oggi irripetibile che ha regalato alla Canzone d’Autore Italiana liriche indimenticabili. In passato i concorrenti (oltre a proporre i propri inediti) hanno riarrangiato brani di Battisti, De Andrè, Modugno, Califano, Paoli, Lauzi, Dalla e Bersani.

Sempre, domenica 2 novembre, in programma un seminario sul diritto d’autore con due incontri, il primo condotto dall’Avvocato dello Spettacolo Giorgio Tramacere (anche produttore, discografico e docente di Area Sanremo) sul tema “Confini tra plagio e contaminazione volontaria”; il secondo affidato al Presidente Federazione Autori, Avvocato Maria Grazia Maxia dal titolo “Non spegnere la musica, rispetta il Diritto d’Autore; per la difesa dell’autore e delle sue opere”, che vuole essere da stimolo all’educazione alla legalità nell’uso delle opere musicali. Gli appuntamenti sono aperti al pubblico e ad ingresso libero.

Il concorso di canzone d’autore è organizzato dall’Associazione Musica Controcorrente di Roma con il patrocinio di SIAE, Federazione Autori, Endas Lazio, Endas Lazio Litorale, Regione Umbria, Provincia di Terni. F.I.O.F.A.
La manifestazione è inoltre resa possibile grazie al contributo di alcuni sponsor privati: P.E.R. Parco delle Energie Rinnovabili, Castorone Edizioni Musical s.r.l., La Tenuta dei Ciclamini, Albergo L’antica Lanterna di Avigliano Umbro

uno + 7 =
condividi