domenica 23 aprile 2017

Home Generali Salute Il “codice rosa” all’ospedale di Perugia

Delle 76 donne che hanno usufruito - dal 1 agosto 2015 - delle cure mediche per violenza, 48 hanno richiesto consulenze di psicologi e avvocati del Centro Antiviolenza –Associazione Liberamente Donna-
Il “codice rosa” all’ospedale di Perugia

 

Dal 1 Agosto del 2015, data di attivazione del codice rosa al Pronto soccorso dell’Ospedale di Perugia, riservato alle donne vittime di violenza, sono stati 76 gli accessi
Il dato è emerso, come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, durante l’incontro tra operatori sanitari e cittadini nell’ambito della settimana dedicata alle patologie femminili avvenuto nell’atrio principale dell’ospedale.
All’incontro erano anche presenti il direttore generale Emilio Duca e il responsabile del servizio 118 e del Pronto Soccorso Mario Capruzzi.

Per 48 donne, a seguito delle segnalazioni del personale sanitario, sono intervenuti psicologi e avvocati del Centro Antiviolenza –Associazione Liberamente Donna- anche con consulenze individuali.

Nel percorso di assistenza alla donna vittima di violenza, attuato dal 1 agosto dello scorso anno, è previsto l’impiego di una stanza dedicata, ed in ciascun turno di attività interviene un operatore appositamente addestramento per la gestione di casi di violenza sessuale o domestica sia dichiarata che sospetta.
Il numero telefonico antiviolenza e stalking attivo 24 h su 24 è 1522.
 

nove × = 54
condividi