domenica 23 aprile 2017

Home Territorio Collazzone GAL Media Valle del Tevere: fatto il nuovo Direttivo

In Consiglio (a nove) Acquasparta, Deruta, Marsciano e Perugia, oltre a CIA, Coldiretti, Confagricoltura, CNA e Confcommercio: Alfio Todini presto Presidente
GAL Media Valle del Tevere: fatto il nuovo Direttivo

Per il GAL della Media Valle del Tevere è iniziato venerdì pomeriggio, dopo che la Regione aveva completato le procedure di selezione ed approvato i Piani di azione locale, un nuovo corso con l’elezione del Consiglio Direttivo che sarà chiamato a dare attuazione ad una delle misure del nuovo PSR 2014-2020.

Dopo una lunga gestazione, durante la quale il numero dei posti in Consiglio prima ridotti a 5, poi risaliti a 7 ed infine portati a 9 – al fine di assicurare “rappresentanza” alle diverse componenti territoriali, politiche e di categoria – si è arrivati al voto, non privo di qualche ulteriore contrasto e imprevisto.

Nel nuovo direttivo sono stati eletti i rappresentanti dei Comuni di Acquasparta, Deruta, Marsciano e Perugia, per la parte pubblica, e gli esponenti di CIA, Coldiretti, Confagricoltura, CNA e Confcommercio per la componente privata, che ha la maggioranza come previsto dalle nuove disposizioni.

Rispetto agli accordi pre-assemblea la novità sta nell’ingresso di Perugia, fortemente voluto dal Sindaco Romizi, il quale ha preso il posto chiesto da Torgiano, il quale si è dovuto così accontentare di sedere nel collegio dei revisori, insieme a Todi e ad un rappresentante degli Ordini professionali.

A scuotere un po’ gli equilibri già delineati sembra abbia contribuito anche il Sindaco di Assisi, assai determinata nel chiedere per la propria città un posto in Consiglio. Una richiesta che ha portato al voto contrapposto con il primo cittadino di Marsciano, Alfio Todini, uscito vincente.

La prossima settimana il Consiglio Direttivo si riunirà per eleggere il Presidente, che andrà a sostituire Walter Trivellizzi, per oltre un ventennio a capo del Gruppo di Azione Locale.
Se non vi saranno altre sorprese, che al momento vengono escluse, la guida del GAL della media valle del Tevere sarà appannaggio del Sindaco di Marsciano Alfio Todini.

Ai cinque Gal dell’Umbria sono stati messi a disposizione 48 milioni e 600 mila euro, pari a più del 5% dell’intera dotazione del Psr. Saranno l’interfaccia positiva del territorio rurale, intervenendo a sostegno dello sviluppo dei sistemi produttivi in particolare agroalimentari, artigianali e manifatturieri, il turismo sostenibile, la valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali, dei beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio, l’accesso delle comunità ai servizi pubblici essenziali.

I Gruppi di azione locale possono contare già su una prima assegnazione di 31.600.000 euro per le azioni da intraprendere nell’ambito della misura 19-Sostegno allo sviluppo locale Leader del Psr per l’Umbria. Entro il 2018, in base allo stato di avanzamento dei Piani di azione locale e alle loro performance, verranno assegnati gli ulteriori 17 milioni di euro previsti per l’attuazione della misura 19.

Del GAL Media valle del Tevere fanno parte i territori dei Comuni di Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Collazzone, Corciano, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Monte Castello Vibio, Perugia, Todi, Torgiano, e per la provincia di Terni nei comuni di Acquasparta ed Avigliano Umbro.

otto − 2 =
condividi