sabato 29 aprile 2017

Home Territorio Deruta I Borghi più belli dell’Umbria si vedono a Deruta

La città della ceramica ospita per la prima volta l’assemblea regionale: in discussione temi e progetti di sviluppo turistico
I Borghi più belli dell’Umbria si vedono a Deruta

Si terrà presso il Palazzo Comunale di Deruta (Sala Consiliare) in piazza dei Consoli mercoledì 21 dicembre 2016 alle ore 17.30 l’assemblea Regionale dei Borghi più Belli dell’Umbria. All’assemblea convocata per la prima volta a Deruta su richiesta del Consigliere Comunale Mauro Andreani, saranno presenti il Presidente nazionale Fiorello Primi, il coordinatore regionale Antonio Luna ed i 26 rappresentanti dei comuni dei Borghi umbri, per discutere i temi argomenti sui quali si stanno sviluppando le politiche turistiche programmate dal Club per dare maggiore visibilità ai piccoli centri turistici.

Sono previsti interventi su: progetto BETA (Borghi per l’Economia del terziario Avanzato) nell’ambito PSR E POR FERS 2014-2020; progetto BIG (borghi italian glamour) Fest in Umbria, un progetto che mette in rete le realtà umbre per promuovere il turismo e creare le condizioni per un armonico sviluppo economico e sociale delle nostre comunità; collaborazione con il seminario “Post Terremoto e Turismo”; servizi televisivi realizzati con il progetto Buongiorno regione – Tgr Umbria dedicato ai “Borghi”.

Tra i temi da sviluppare poi il documento “Attrattori turistici dell’Umbria” ed i contenuti della direzione nazionale inerenti il sisma del centro Italia. In programma anche una visita guidata al Museo regionale della Ceramica di Deruta per far apprezzare e promuovere la tradizione artigianale della ceramica locale. I partecipanti potranno in più ammirare l’albero di Natale di 11 metri di altezza allestito in Piazza dei Consoli, composto da un tronco completamente rivestito di 19 grandi cilindri in creta realizzati dai tornianti e dipinti interamente a mano dai maestri ceramisti di Deruta ed addobbato con oltre 300 palle anche queste create dai tornianti e decorate e dipinte a mano dagli artisti ed artigiani di Deruta.

+ 3 = cinque
condividi