Giornata particolare per la città: le scuole primarie, medie e del liceo hanno formato in piazza del Popolo la catena umana con più decimali al mondo
pi grego day panoramiac

Giornata particolare, martedì 14 marzo, a Todi, con la città impegnata ad entrare nel Guinness dei Primati. La festa è iniziata al suono della prima campanella. Studenti dai 5 ai 19 anni delle scuole della Direzione didattica, della Media Cocchi-Aosta e del Liceo Jacopone hanno iniziato a sciamare festosi fuori dalle aule incamminandosi verso il centro della città, vivificata come d’incanto da mille visi, voci e colori.

L’obiettivo era quella di formare, nel giorno del Pi greco day, festa della matematica celebrata dal 1988 in tutto il mondo, la catena umana con le cifre decimali più lunga al mondo. Sotto la supervisione di organizzatori eccellenti, genitori, insegnanti, studenti, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni cittadine si sono pian piano incolonnati, hanno indossato il pettorale con il numero assegnato e sono entrati in piazza del Popolo.

Alle 11 l’intera piazza era un mosaico ordinato e variopinto composto dai primi 1.100 decimali del numero più famoso della matematica. Le prime 300 cifre sono state indossate dagli studenti del Liceo, i successivi 300 numeri dagli alunni della scuola media ed i rimanenti da 400 bambini della scuola primaria e dell’infanzia.

Primo della fila, con il numero 3, il Sindaco Carlo Rossini, seguito dai rappresentati delle istituzioni scolastiche, dirigenti e presidenti dei Consigli di Istituto delle scuole organizzatrici dell’evento. Presente anche la Presidente della Regione, Catiuscia Marini, che ha indossato il numero 1, primo decimale del Pi greco. Il millesimo decimale è stato indossato dalla studentessa più giovane di Todi, nata nel 2012, mentre l’ultima cifra, la 1.100esima, è stata appesa al passeggino di una bambina di 6 mesi.

Per la certificazione del record, erano presenti 22 steward, ognuno dei quali ha tenuto sotto controllo 50 numeri della catena. La lunga fila è stata ripresa all’ingresso di Piazza del Popolo da una telecamera ed una macchina fotografica che ha scattato una foto ad ogni singolo componente della catena. Una volta disposti nella piazza, inoltre, i partecipanti sono stati fotografati a gruppi di 10. Tali evidenze, insieme alla relazione di due “witness” indipendenti, saranno caricate nell’apposita sezione del portale del “Guinness World Records”, che aveva già pre-approvato il tentativo di record.

Una giornata particolare per gli studenti e per Todi tutta, al di là del record strappato ad Udine che lo deteneva in precedenza. Una festa per le scuole e per la comunità, per una mattina idealmente unita, mano nella mano, nel cuore antico della città, con primi protagonisti – grazie al numero più famoso della matematica – i tuderti di domani.

condividi su: