domenica 23 aprile 2017

Home Territorio Marsciano Salvatorelli-Moneta promosso in matematica

6 studenti del liceo scientifico e 3 della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto si sono classificati in posizione utile per accedere alla finale dei campionati nazionali
Salvatorelli-Moneta promosso in matematica

Ottimi risultati per gli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli-Moneta che hanno partecipato alla semifinale regionale dei Campionati internazionali di giochi matematici. La competizione, che si è svolta presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia ed è giunta quest’anno alla ventiquattresima edizione in Italia e alla trentunesima edizione del mondo, è organizzata dal Centro Pristem dell’Università Bocconi di Milano.

“Gli studenti, che erano più di 840 nella sola semifinale di Perugia – si legge in una nota della scuola – si sono cimentati, per 90 minuti i più piccoli e per 120 minuti i più grandi, con problemi dall’aspetto divertente ed intrigante, che hanno permesso loro di mettere in campo creatività, intuizione e logica. Sulla scia delle grandi menti scientifiche del passato come Eulero, Cartesio, Fermant, Lagrange e Einstein, che per rilassarsi si dedicavano ai giochi matematici, i nostri giovani studenti hanno sperimentato come l’arida matematica delle formule e dei teoremi si possa trasformare in un’occasione di puro divertimento intellettuale”.

Abili giocatori si sono dimostrati in particolare 6 studenti del liceo scientifico e 3 della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto, che si sono classificati, con grande soddisfazione del dirigente scolastico, prof.ssa Rita Albani e di tutti i docenti, in posizione utile per accedere alla finale nazionale, che si svolgerà sabato 13 maggio a Milano. Asia Ficola (5C), Cristiano Bernardini (5C), Federica Pinci (4A), Ilyas Larchaoui (1B), Marco Cristofari (1A) e Giacomo Finocchi (1B).

Questi i nomi dei liceali, che insieme con Anna Failli (1A) e Tommaso Cerquaglia (1D), che frequentano la scuola secondaria di primo grado nella sede di Marsciano e Maddalena Seghetti (3H), iscritta della sede di Spina, continueranno a giocare con la matematica. “Durante la finale nazionale – dicono ancora dalla scuola – i ragazzi punteranno non solo sul ragionamento ma anche sulla fantasia, perché, come sosteneva il matematico britannico August De Morgan, ‘la facoltà che mette in moto l’invenzione matematica è l’immaginazione’. Come scuola siamo gratificati da questa esperienza e dai risultati ottenuti dai ragazzi, che testimoniano anche la qualità delle nostre scelte didattiche. Ci auspichiamo che tutti i partecipanti possano ottenere soddisfazioni ancora maggiori”.

9 + otto =
condividi