lunedì 23 ottobre 2017

Home Generali Cultura Todi Fiorita apre con l’arte

Tre le “vernici” previste nel pomeriggio (ore 16.00) di venerdì 19 maggio
Todi Fiorita apre con l’arte

Si aprirà con la pittura e la scultura la decima edizione di “Todi Fiorita”, la tradizionale mostra-mercato di primavera dedicata al florovivaismo specializzato, in programma dal 19 al 21 maggio nelle piazze del centro storico di Todi.
Tre le “vernici” previste nel pomeriggio (ore 16.00) di venerdì 19 maggio, contestuali all’ingresso di autorità e visitatori tra gli stand di Piazza del Popolo.

Al Caffè del Teatro Comunale Andrea Granchi, pittore, scultore e professore all’Accademia delle Belle Arti di Firenze, presenta “Partiture di Viaggio: libri d’artisti di forma variabile” (fino a domenica 21 maggio). Le opere esposte sono “volumi” disposti su leggii che assumono forme variabili: se chiusi hanno una forma di tipo oggettuale; se aperti, diventano apparati scenici in miniatura con quinte mobili o paesaggi che appaiono imprevedibilmente.

Alla Sala delle pietre (fino al 28 maggio) Francesca Pastore presenta “Oli, terracotte e ceramiche. Forme essenziali che si mescolano ai colori”. L’artista, di origini lucane, lavora come scenografa, costumista e illustratrice. Nelle sue opere si riflette il gesto dello stupore infantile, della gioia dei colori e di un mondo leggendario da tutti abitato durante l’età dell’innocenza.

Nella Sala affrescata di Via del Monte (fino al 21 maggio), è stata allestita la mostra antologica dedicata all’artista Anna Maria dell’Aira, curata dal Lions Club Todi. Una rassegna delle opere più espressive dell’artista perugina che scelse Todi come sua città d’elezione.
Scomparsa nel 2005, Anna Maria dell’Aira ha maturato un originale stile di rappresentazione dopo un soggiorno in Africa durato dal 1978 al 1982. Una vera e propria scuola di colore riversata nelle immagini dell’Umbria mistica e contemplativa.

9 × = venti sette
condividi