mercoledì 24 maggio 2017

Home Generali Economia e Lavoro Visita storica del Presidente Mattarella a Foligno

Il Capo dello Stato omaggia l'attività di Nemetria e ricorda il fondatore Leonello Radi
Visita storica del Presidente Mattarella a Foligno

Oggi viviamo un doppio appuntamento, i trenta anni di Nemetria ed i venticinque di Etica ed Economia. Collegare Etica ed Economia alle comunità locali è stata una grande intuizione di Leonello Radi.” Lo ha dichiarato, questa mattina, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla venticinquesima edizione di Nemetria, all’Auditorium San Domenico di Foligno, una visita istituzionale che resterà nella storia della città e dell’Umbria intera.
Una presenza, quella del Capo dello Stato, fortemente voluta dal presidente del Censis e di Nemetria, Giuseppe De Rita e che – ha fatto sapere la segretaria generale Laura Radi –
“il Presidente Mattarella ha accolto con entusiasmo”.

Il rapporto tra Etica ed Economia non si può esaurire in semplici regole da rispettare – ha rilevato il Capo dello Stato dal palco di Nemetria – ma, se viene assunto come criterio connaturale per la vita delle comunità locali, ecco che il rispetto di questo collegamento è molto più efficace, proprio perché vissuto come spontaneo. Le comunità locali possono essere delle portatrici del vincolo tra l’Etica e l’Economia.”
Il tema della conferenza 2017 verteva proprio sulla tematica “Comunità locali, investimenti,redistribuzione”.

L’importanza di questo vincolo tra etica ed economia, va esteso al tessuto vivo del Paese, ed è testimoniata dalla crisi del 2008 – ha aggiunto il Presidente Mattarella – provocata da distorsioni di comportamenti ed anche dalla cinica indifferenza rispetto a queste distorsioni. Il collegamento tra etica, economia e comunità locali è opportuno anche per il dinamismo propulsivo che esprimono.”

Il Capo dello Stato è giunto all’Auditorium San Domenico di Foligno alle 9 puntuali, come previsto dal cerimoniale, ed è stato ricevuto dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il sindaco di Foligno e Presidente della Provincia di Perugia Nando Mismetti, il presidente di Nemetria Giuseppe De Rita e la segretaria generale Laura Radi. Al Presidente è stato consegnato un piatto in ceramica con lo insegne della Città di Foligno, ed ha poi firmato il Libro della Città.

La presidente della Regione dell’Umbria, Catiuscia Marini, nel suo intervento in apertura dei lavori, rivolgendosi al Presidente della Repubblica ha sottolineato il “grandissimo onore di averla qui oggi con noi, a Foligno ed in Umbria, in occasione del venticinquennale di ‘Etica ed Economia’. Considero un onore portare il saluto della Regione in questa importante giornata di studio e di farlo nel ricordo e nella memoria di chi ha voluto Nemetria e le giornate di ‘Etica ed Economia’: Leonello Radi. Una storia, un presente ed una visione che parla al domani con la forza dei luoghi in cui i valori etici e morali sono parte costitutiva del capitale sociale di questa città, Foligno, e di tutta l’Umbria”.

Il sindaco Nando Mismetti ha sottolineato l’importanza e di “poter avere un’idea di sviluppo che risponda a milioni di persone, per poter ridare a loro dignità”. Il primo cittadino folignate ha invitato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alle manifestazioni ufficiali che saranno organizzate a Foligno in occasione del ventennale del terremoto del 1997che flagellò l’Umbria, sottolineando come sia stata portata avanti una ricostruzione di qualità.

Siamo pienamente soddisfatti per la splendida riuscita dell’evento e ringrazio, a nome mio e di Nemtria – dichiara la segretaria generale Laura Radi – il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e tutti i relatori intervenuti, per le parole di elogio che hanno riservato a Nemetria, e per gli omaggi che hanno voluto rivolgere a mio padre Leonello Radi”.

tre × = 24
condividi