martedì 22 agosto 2017

Home Generali Cultura Pagine sotto le stelle a Massa Martana

Prosegue la rassegna di libri, letture e incontri con gli autori: venerdì 11 agosto "La città dell'acciaio", sabato 12 "Qui finisce l'odio del mondo"
Pagine sotto le stelle a Massa Martana

Quarto appuntamento, venerdì 11 agosto, a Massa Martana per “Pagine sotto le stelle”, rassegna di libri, letture e incontri con gli autori. In piazzatta della Rinascita, sempre alle 21:30, sono sfilati finora “A TERNI SE DICE …”,  un viaggio nei detti e nei modi di dire della Conca ternana, con Mario Menghini presentato da Antonio Zollo; “COLLIGITE  FRAGMENTA”, ricerche di storia locale nel territorio dell’antica diocesi tuderte, con Francesco Campagnani, Filippo Orsini e  Alessandro Fortunati; e “DONALD  J  TRUMP”, storia di un leader, con Elena Barlozzari presentata da Roberto Vicaretti.

Di seguito i prossimi appuntamenti in programma.

venerdì 11 agosto
LA CITTÀ DELL’ACCIAIO

due secoli di storia operaia a Terni
con Alessandro Portelli, presentato da Giovanni Antonelli

Due secoli e una città. Attraverso l’uso magistrale delle sue fonti predilette – le testimonianze orali – Alessandro Portelli porta a compimento, con questo libro di sintesi, una ricerca storica di grande respiro, perseguita lungo il corso di quarant’anni: oltre duecento interviste che coprono almeno un secolo, dai più anziani, nati prima del 1890, ai più giovani, nati dopo il 1980. Tra la piccola dimensione urbana e l’incombente mole dell’impianto siderurgico, si muove il protagonista collettivo di questa storia: la classe operaia di Terni, forte delle sue memorie risorgimentali, legata a filo doppio alla nascita della grande industria, ai suoi complessi sviluppi, e alla fine alla sua crisi fatale.
Insieme alla fabbrica, è oggi un mondo intero ad andare in frantumi, con il progressivo e inesorabile sfaldamento di un’identità operaia che aveva nella dimensione collettiva della condivisione e della lotta la sua modalità di espressione privilegiata.

sabato 12 agosto
QUI FINISCE L’ODIO DEL MONDO
Giuseppe Gabbin e Geppi Ciuffelli aviatori nella Grande Guerra
con Dino Vecchiato e Gianpietro Zanon, presentati da Francesco E. Carocci

A distanza di cent’anni dagli eventi della Grande Guerra, emergono ancora documenti e testimonianze che raccontano in modo dettagliato piccoli e grandi avvenimenti di un conflitto che ha modificato il corso della storia. Ne è un esempio l’epistolario del capitano Giuseppe Gabbin, un ufficiale dei bersaglieri divenuto aviatore e poi comandante di squadriglia sul fronte carsico, la cui vicenda si intreccia eroicamente e tragicamente con quella di Geppi Ciuffelli, uno dei più ardimentosi pilori della sua squadriglia e figlio del ministro del Regno Augusto Ciuffelli.
Dall’incrocio tra la storia della Grande Guerra e la storia personale di questi personaggi emerge uno straordinario racconto, da cui trapelano le sensazioni e i sentimenti di uomini semplici e romantici, che affrontarono situazioni tragiche con una forza d’animo a noi oggi sconosciuta, pagando con la vita il loro sogno di volare.

domenica 13 agosto
IL SAIO E LA LINCE
viaggio sentimentale nelle Umbrie dei miti
con Mino Lorusso, presentato da Gianluca Prosperi

Una lettura non convenzionale della storia dell’Umbria, tale da svelarne la dimensione spirituale e umana. Un libro per chi ama viaggiare nel tempo, di volta in volta alla ricerca del genius loci, quello spirito misterioso che alberga nel paesaggio e nelle pietre che ricamano i borghi. Un’Umbria come prodotto delle tante sovrapposizioni storiche e sociali che nel corso dei secoli l’hanno modellata, rendendola – così come è l’Italia – unica e straordinaria.

martedì 15 agosto
I CAMBI DI NOME DEI COMUNI ITALIANI (1861 – 2014)
il caso delle province umbre
con Emidio De Albentiis, presentato da Enzo Caffarelli

A centocinquant’anni dall’unità nazionale, l’Autore ripercorre le alterne vicende che hanno portato una buona parte dei Comuni italiani a cambiare il proprio nome per una serie di cause diverse le quali riflettono, nelle pieghe della storia, un multiforme percorso identitario.
Vengono presentati i risultati di tale analisi storico-interpretativa incentrati, per l’occasione, su quanto è avvenuto nel territorio delle province umbre.

9 − nove =
condividi