mercoledì 20 settembre 2017

Home Foto-Video Foto Nel degrado il vecchio cimitero urbano di Todi

Le tombe occupate dai gatti, che qualcuno si preoccupa di nutrire regolarmente all'interno del cimitero
Nel degrado il vecchio cimitero urbano di Todi

Vorrei far conoscere ai tuderti che non lo sanno in quali condizioni versa il vecchio cimitero urbano. Al di là di tombe fatiscenti riempite di robacce da visitatori maleducati, da tempo cerco di capire come far in modo che una tomba, posta tra l’altro appena l’entrata principale, sulla destra, venga liberata da ciotole con acqua e crocchette per i gatti. Pur immaginando che ci siamo tombe e loculi che probabilmente appartengono a famiglie i cui discendenti non stanno più a Todi e quindi totalmente in sfacelo, trovo diverso il discorso di mettere da mangiare ai gatti in un cimitero, per di più in una vecchia tomba, cosa che, per mia sensibilità, appare come un sacrilegio. Ma al di là di ciò, che comunque non mi sembra poco, ho dovuto provvedere a chiudere con della rete il cancello della mia cappella di famiglia visto che la gatta cercava di partorire dietro l’altarino.
La domanda al custode su chi e perché si consenta di nutrire i gatti all’ interno di un cimitero è caduta nel vuoto e comunque la risposta è stata che non è compito loro vietare questa usanza né tantomeno ripulire. Mi domando: a chi spetta il decoro del cimitero “vecchio” che ormai sembra in totale abbandono? Il custode o comunque il personale della cooperativa a cui è stato dato l’incarico non deve occuparsi del decoro del luogo dove molti tuderti hanno sepolto i loro nonni o i loro genitori?
Allego le foto a dimostrazione di quanto sopra, specificando che sono state fatte nei primi metri appena l’entrata ma, volendo girare un po’ l’intera area, molte altre se ne potrebbero fare.

+ uno = 10
condividi