mercoledì 13 dicembre 2017

Home Territorio Todi Todi si illumina con 100 mila euro di Enel Sole

Ben 43 gli interventi programmati grazie ai fondi del bilancio comunale; entro ottobre anche un nuovo piano di arredo urbano
Todi si illumina con 100 mila euro di Enel Sole

Quarantatrè interventi per una spesa complessiva che sfiora i 100mila euro. Perché «vogliamo una città, moderna, illuminata bene e che presta attenzione alla qualità dell’arredo urbano».
Con queste parole il sindaco di Todi, Antonino Ruggiano, ha aperto la conferenza stampa durante la quale è stato illustrato il piano che – entro i primi mesi del 2018 – porterà alla riqualificazione completa della pubblica illuminazione cittadina.

Ruggiano ha riepilogato prima i termini del contratto che lega Comune ed Enel Sole e che garantisce a Palazzo dei Priori di avere un prezzo bloccato sul consumo di energia elettrica dei 3.700 punti luci a servizio del centro città e delle frazioni, il mantenimento della linea pubblica e gli interventi di manutenzione ordinaria. «Un modo diverso, più moderno ed efficiente di gestire la pubblica illuminazione».
«Andando a verificare la situazione in cui versano gli impianti cittadini – dice il sindaco – abbiamo però trovato una situazione seria, conseguenza del fatto che negli anni passati, per scelta politica, sono state investite altrove le risorse destinate a questo servizio».

Da qui, la decisione di mettere le mani in maniera «approfondita» alla pubblicazione illuminazione, con interventi che produrranno un vantaggio economico ed ecoambientale (consumi più bassi e un minor inquinamento) per una «illuminazione più precisa e puntuale». «Che migliorerà – aggiunge il sindaco – anche la sicurezza stradale in quanto, l’illuminazione sarà più definita».
«Questo – conclude Ruggiano – è soltanto un primo passo. Entro ottobre produrremo un piano per definire il nuovo arredo urbano che prevede anche una diversa illuminazione. E, più in generale, una soluzione per il futuro della città».

«Un intervento importante per la riqualificazione energetica degli impianti presenti a Todi», commenta Maurizio Di Giammaria, responsabile commerciale dell’area Centro di Enel Sole, sottolineando che l’azienda si occupa della manutenzione ordinaria dei punti luce cittadini e ricordando a proposito tutti gli strumenti che gli utenti hanno per segnalare guasti e malfunzionamenti: «C’è un numero verde gratuito da rete fissa e cellulare, operativo 24 ore su 24 (800901050), un fax (800901055) e una mail (sole.segnalzioni@enel.com) a cui è possibile rivolgersi e da cui ottenere anche le informazioni relative alle tempistiche di intervento».

Di «lavoro di squadra» ha infine parlato l’assessore comunale ai lavori pubblici, Moreno Primieri, ricordando come il processo di riqualificazione della pubblica illuminazione cittadina abbia avuto inizio durante la precedente giunta Ruggiano e ringraziando a proposito l’ex assessore Antonio Serafini (oggi consigliere comunale di maggioranza) e sottolineando come però quelli che vanno a cominciare sono «lavori di manutenzione straordinaria che sfiorano l’urgenza, visto che abbiamo trovato pezzi importanti della città completamente al buio».

Solo per citarne alcuni, i lavori interesseranno piazza Menecalli (di fronte alla Consolazione) ormai al buio da diverse settimane, ma anche illuminazioni ex novo come ad esempio nella zona più recente della frazione di Pontecuti o a Pian di San Martino.

nove × = 54
condividi