sabato 25 novembre 2017

Home Generali Ambiente e Territorio Riaperta al traffico la strada 209 Valnerina

Realizzata una corsia provvisoria di 600 metri che ha consentito la parziale riapertura a senso unico alternato in tre fasce orarie
Riaperta al traffico la strada 209 Valnerina

La riapertura della strada provinciale 209 Valnerina fra Preci e Visso, anche se per il momento in modalità provvisoria, è un segnale importante: si riallacciano due regioni e due comunità”. È quanto affermato dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Giuseppe Chianella, che ieri pomeriggio a Visso (in provincia di Macerata, nelle Marche), ha partecipato all’incontro organizzato in occasione dell’apertura al traffico del tratto della 209 Valnerina che era stato gravemente danneggiato dal sisma del 30 ottobre 2016. Erano presenti il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, sindaci di Comuni umbri e marchigiani fra cui i sindaci di Preci, Cerreto di Spoleto e Visso, il responsabile del Coordinamento territoriale Centro di Anas, Raffaele Celia, e l’ingegner Fulvio Soccodato, di Anas, soggetto attuatore per il ripristino delle viabilità compromessa dal sisma.

I lavori sulla 209 Valnerina, avviati due mesi fa, il 17 agosto scorso, hanno consentito di mettere in sicurezza il versante roccioso ed avviare la ricostruzione del tratto della SP 209 Valnerina che il 30 ottobre di un anno fa era stato interessato da una vasta frana che aveva perfino deviato il corso del fiume Nera, con la formazione di un piccolo lago che aveva sommerso il piano viabile.
Il transito sarà intanto garantito alle auto (e ai veicoli con massa inferiore a 3,5 tonnellate) in tre fasce orarie: dalle 7 alle 8; dalle 12 alle 13; dalle 17 alle 18, con senso unico alternato per 30 minuti in direzione Visso e 30 minuti in direzione Preci. Nelle prossime settimane, terminate le attività di protezione dei versanti, l’Anas prevede di incrementare le fasce orarie di apertura al traffico mentre proseguiranno i lavori per il completo ripristino.

“La soluzione che è stata individuata, con la costruzione di una pista provvisoria di 600 metri, e che consente la riapertura a senso unico alternato in tre fasce orarie – sottolinea l’assessore Chianella – agevola in particolare gli abitanti di Preci e Visso che, durante questi mesi, sono stati costretti a compiere lunghissimi percorsi alternativi per raggiungere i luoghi di lavoro, gli uni nel territorio marchigiano e gli altri in Umbria”.
“Le infrastrutture viarie – ha aggiunto l’assessore – sono fondamentali per la ripresa e lo sviluppo del territorio. Lo ha ricordato anche il ministro Delrio, che è venuto a testimoniare ancora una volta la vicinanza e l’impegno del Governo e con il quale c’è sempre stata in questi mesi una interlocuzione costante con impegni importanti per il ripristino della viabilità nei territori colpiti dagli eventi sismici”.
“Oggi – dice ancora Chianella – abbiamo verificato che le imprese stanno lavorando a tempo pieno e, auspicando che si possa proseguire così nei mesi invernali, a inizio primavera la strada provinciale 209 Valnerina potrà essere riaperta definitivamente”.
“I lavori – rende noto inoltre – stanno procedendo anche sulla galleria San Benedetto sulla strada statale 685 delle Tre Valli Umbre: si va avanti nel rispetto del cronoprogramma definito e, anche se ci sono alcune criticità sul tratto marchigiano, la riapertura è prevista fra febbraio e marzo”.

× 1 = otto
condividi