mercoledì 13 dicembre 2017

Home Generali Cultura Grazia: encomio per 60 anni di volontariato

L'Amministrazione Comunale di Massa Martana ha encomiato pubblicamente nella sala consiliare la volontaria massetana Maria Grazia Gerratana
Grazia: encomio per 60 anni di volontariato

In occasione della Giornata Internazionale del Volontariato, che dal 1985 si celebra il cinque dicembre di ogni anno, l’Amministrazione Comunale di Massa Martana ha encomiato pubblicamente nella sala consiliare una volontaria massetana che da 60 anni ha fatto della propria vita una missione al servizio degli altri.
Per questo a Maria Grazia Gerratana, “Grazia”, è stata donata dal Comune una targa per ringraziarla della sua attività sessantennale durante la quale si è prodigata incessantemente per alleviare le altrui necessità.
Grazia ha iniziato il 7 ottobre 1957 a Roma quale damina di San Vincenzo presso gli Ospedali Sant’Eugenio e San Giovanni, rispettivamente nei reparti di ematologia e endocrinologia e oculistica. Ha continuato distribuendo pacchi  viveri e vestiario ai poveri nella Parrocchia S.Pietro e Paolo e ai malati di cancro nell’Associazione denominata Ente di Assistenza Sociale “Il Salvatore”.
Trasferitasi a Massa Martana nel 1985,con l’Unitalsi ha accompagnato 25 volte in treno “bianco” i pellegrini a Lourdes e da 31 anni presta servizio presso Le piscine del Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza.

Sulla fine degli anni ’80 ha fatto parte dell’Avis di Todi, restando donatrice fino al compimento del sessantacinquesimo anno di età. Dal 2004, anno della sua  istituzione, è stata la prima collaboratrice organizzativa dell’allora primo presidente del Comitato locale   della C.R.I. di Massa Martana, rimanendone tutt’ora attivo e concreto  punto di riferimento per esperienza operativa, disponibilità e alacrità.
Il Sindaco Bruscolotti, nel conferirle il riconoscimento, ringraziandola ed additandola ad esempio, ha sottolineato ed elogiato l’impegno pluridecennale della concittadina che nelle varie Associazioni e insieme a tutti  coloro che operano nel volontariato, con generosità, responsabilità e abnegazione coadiuvano, integrano e spesso ben si sostituiscono agli organismi pubblici a ciò deputati. Grazia, a tratti commossa, ha affermato che proseguirà  nel suo impegno sociale fino a quando le forze glielo consentiranno.
La volontaria ha dedicato l’encomio a tutti gli ammalati ed i bisognosi; in particolare a tutti quelli che ha ed avrà ancora modo di aiutare.

sei + 6 =
condividi