Vicepresidenti Marco Vinicio Guasticchi e Valerio Mancini
porzi_ok

Nella seconda giornata di convocazione l’Assemblea legislativa dell’Umbria ha proceduto all’elezione del presidente e dell’Ufficio di Presidenza. Sono stati riconfermati, come presidente Donatella Porzi (PD) con 12 voti e 9 schede bianche. E nella successiva votazione, come vicepresidenti Marco Vinicio Guasticchi (PD) e Valerio Mancini (LN), rispettivamente con 10 e 5 voti, mentre le schede bianche sono state 6.

MARCO VINICIO GUASTICCHI (PD). Nato a Umbertide (PG) il 2 dicembre 1962. È laureato in Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione e Relazioni Internazionali. Giornalista pubblicista è quadro direttivo di un istituto di credito internazionale e dirigente nazionale del sindacato Fabi. Dal 2009 al 2014 è stato Presidente della Provincia di Perugia e Presidente dell’Upi (Unione Province Italiane) dell’Umbria. Dal 15 dicembre 2013 è membro della direzione nazionale del Partito Democratico. Da luglio 2015 è vicepresidente dell’Assemblea legislativa.

VALERIO MANCINI (LN). Nato a Monte Santa Maria Tiberina (PG) il 14 aprile 1965, diploma di ragioniere, opera nel settore del terziario commerciale. È capogruppo della Lega Nord nel Consiglio comunale di Città di Castello dal 2012 e, dal 2014, coordinatore della Lega Nord nella provincia di Perugia. Da luglio 2015 è vicepresidente dell’Assemblea legislativa.

DONATELLA PORZI (PD). Nata a Perugia il 27 marzo 1966, madre di due figli, ha svolto studi classici e si è diplomata all’Isef di Perugia. Nel 2004 eletta consigliere al Comune di Cannara, nominata assessore all’istruzione, alle politiche giovanili e sociali. Dal 1 luglio 2009 al 12 ottobre 2014 assessore provinciale alle politiche culturali, sociali, giovanili, alle politiche europee, alla legalità e alle pari opportunità. Da Luglio 2015 è presidente dell’Assemblea legislativa.

SCHEDA: I 18 PRESIDENTI DAL 1970. Questi i presidenti del Consiglio regionale dell’Umbria che si sono succeduti dall’istituzione della Regione ad oggi: Fabio Fiorelli, Psi (1970-‘77); Settimio Gambuli, Pci (1977-’78); Massimo Arcamone, Pri (1978-‘79); Roberto Abbondanza, Sinistra Indipendente (1979-‘80); Enzo Paolo Tiberi, Pri (1980-85); Giampaolo Bartolini, Pci (1985); Velio Lorenzini, Psi (1985-‘90); Sanio Panfili, Pci (1990-‘91); Claudio Spinelli, Pri (1991-‘92); Mariano Borgognoni, Pds (1992-‘93); Giampaolo Bartolini, Prc (1993); Luciano Neri, Verdi-La Rete (1993-‘95); Gianpiero Bocci, Ppi (1995-‘97); Carlo Liviantoni, Ppi (1997-2000) Giorgio Bonaduce, Pdci-Prc (2000); Carlo Liviantoni, (2000-2004); Mauro Tippolotti, Prc/Se-La Sinistra per l’Umbria (2004-2005 e 2005-2009); Fabrizio Bracco, Pd (2009-2010); Eros Brega, Pd (2010-2015); Donatella Porzi, Pd (dal 2015).

La permanenza ininterrotta più lunga alla presidenza di Palazzo Cesaroni è stata quella di Fabio Fiorelli, sette anni, i primi della Regione. Seguono per durata le presidenze Liviantoni, sette anni in due legislature (con la breve interruzione della presidenza Bonaduce); Tiberi, cinque anni nella Terza legislatura; Eros Brega, cinque anni nella IX legislatura; Velio Lorenzini, che diresse l’Assemblea dal 1985 al ‘90 (escluso un mese all’inizio, con Bartolini); Tippolotti, cinque anni in due legislature. Più complessi gli anni dal 1990 al ‘95 quando si avvicendarono cinque presidenti: Panfili, Spinelli, Borgognoni, Bartolini e Neri.

condividi su: