venerdì 23 febbraio 2018

Home Generali Cronaca Un malore stronca l’imprenditore Massimo Calzoni

L'ex presidente dell'associazione dei costruttori edili è morto domenica mattina all'iterno della sua tenuta di caccia
Un malore stronca l’imprenditore Massimo Calzoni

Un cacciatore è morto domenica mattina a seguito di un malore che lo ha colpito mentre era nella sua tenuta di caccia. Si tratta di Massimo Calzoni, 67 anni, uno degli imprenditori edili più noti dell’Umbria. E’ stato ai vertici di Confindustria nel ruolo di presidente dell’Ance, l’associazione dei costruttori edili che fa capo all’associazione degli industriali. Massimo Calzoni era presidente dell’azienda Calzoni SPA.
La sua passione per la caccia era conosciuta, tanto da avere una personale tenuta faunistico-venatoria in località Fontignano, all’interno della quale si trovava quando ha avvertito il malore.
Massimo Calzoni non si sarebbe comunque trovato a caccia quando si è sentito male ma era in attesa di una persona. L’allarme è stato dato da uno degli operatori della tenuta. Considerata la zona impervia, la centrale regionale del 118 ha richiesto l’intervento dell’elisoccorso. Giunti sul posto gli operatori sanitari hanno ripetutamente tentato di rianimare l’uomo, ma le manovre si sono rivelate inutili.

quattro − 2 =
condividi