Nelle notti scorse, l'imbecille di turno, ha imbrattato muri e manifesti elettorali con messaggi deliranti ed intolleranti
scritte muri

Notti di teppismo a Todi con scritte sui muri e sui manifesti elettorali. Scritte che parlano di intolleranza e, peggio, di sostegno ad atti criminali.
Su di un muro di sostegno a margine della sede stradale, è comparsa infatti una scritta che inneggia ai tragici fatti di Macerata: “Rispettiamo Luca Traini”. Un atto vergognoso che, chi di dovere, dovrebbe al più presto cancellare.
Atto di intolleranza verso il movimento politico CasaPound con i manifesti elettorali imbrattati con una vernice rossa con la quale si invitano gli esponenti del partito ad andare “Via dall’Italia”. È un atto evidentemente di segno opposto all’altro, ma che, al netto della completa imbecillità di chi ha commesso tali atti, dimostrano una crescente e pericolosa intolleranza verso le idee altrui.

condividi su: