A Todi, domenica 11 marzo, alle ore 17, nella sala del Consiglio dei Palazzi Comunali, presentazione del libro di Sonia Montegiove e Gilberto Santucci
foto gnomeide

Domenica 11 marzo, alle ore 17, nella Sala del Consiglio dei palazzi comunali di Todi, si terrà la presentazione del libro “#Gnomeide salvate le mamme e i papà”, un’iniziativa editoriale nata in ambito locale ma con diffusione nazionale.

Gli autori sono Sonia Montegiove e Gilberto Santucci, i quali hanno raccolto per anni centinaia di battute fulminanti dei loro due figli, dando vita ad un racconto social dove questi novelli Hänsel e Gretel hanno disseminato post come fossero briciole di pane o sassolini per descrivere con ironia e lucidità il mondo come lo vedono gli occhi disincantanti dei bambini.

Il libro, edito da Tau e distribuito da Diffusioni San Paolo, è arricchito dai contributi di dieci giornalisti, scrittori e docenti con riflessioni intorno ai temi della genitorialità, dell’infanzia, della memoria e dell’educazione all’uso consapevole dei social network, dei ragazzi certo ma anche dei genitori.
La pubblicazione si avvale dei disegni di Agnese D’Ambrosio, di Daniele Caporali e di David Grohmann.

Alla presentazione interverranno, oltre agli autori, Stefano Epifani, docente di social media a “La Sapienza” di Roma, e Rita Boini, giornalista e scrittrice. Parleranno del libro ma anche della complessità di un ruolo, quello di genitori, oggi ancora più difficile, anche per la disponibilità di strumenti che se da una parte ampliano le possibilità di aprirci al mondo, dall’altra, inevitabilmente, creano più di qualche problema nel come gestire questa nuova forma di “apertura”.

All’iniziativa, patrocinata dal Comune di Todi ed inserita nel calendario degli eventi della Settimana nazionale della “Rosa Digitale”, saranno presenti il sindaco di Todi Antonino Ruggiano e l’assessore comunale alla cultura Claudio Ranchicchio.
I proventi sono stati destinati dagli autori all’Associazione Italiana per la Lotta al Retinoblastoma (AILR), una onlus che sostiene il cammino terapeutico dei bambini colpiti da questa malattia, una rara forma tumorale che colpisce agli occhi.

condividi su: