giovedì 20 settembre 2018

Home Lettere e Interventi La Tevere-Nera è “una tassa iniqua”

Le associazioni Codici Umbria ed Aiace Umbria chiedono una spiegazione dagli enti preposti sul fatto che a Terni e Narni Scalo siamo ancora obbligati a pagare la famosa ed odiata tassa sui terreni e sulle case.
Come mai inoltre per la restante provincia di Terni tale tassa deve essere pagata solo sui terreni?
Nella parte rimanente dell’Umbria tale contributo non viene pagato da nessuno, fatta eccezione per Foligno e Spoleto, in quanto viene sostenuto dalla totalità dei cittadini addossandolo alla fiscalità generale che si occupa della tutela idrogeologica regionale.
Come mai ogni anno a Terni si deve pagare una tassa supplementare superiore a 2 milioni di euro che a Perugia non esiste?
Come mai solo una parte degli umbri deve farsi carico di una tassa contestata da anni?
Come mai gli enti preposti non danno risposte alle innumerevoli richieste legittime da parte dei cittadini, delle aziende, dei sindacati e delle associazioni?
Come mai la politica umbra è da sempre sorda alla richiesta di spiegazioni su tale iniquità evidente?
Codici Umbria ed Aiace Umbria non si arrenderanno fino a quando non saranno date le dovute risposte e invitano gli organi politici tutti a scendere in campo per chiarimenti verso le molte domande senza risposte che molti cittadini si fanno verso questa tassa.

sette × 2 =
condividi