domenica 24 giugno 2018

Home Territorio Umbria Tutela di minori e famiglie: come fare

Istituzioni e ordini professionali, ma non solo, a confronto sui percorsi da adottare per fornire un sostegno reale
Tutela di minori e famiglie: come fare

Istituzioni e ordini professionali, ma non solo, a confronto sul delicato tema della tutela dei minori e delle famiglie. L’occasione sarà una vera e propria giornata di studio, organizzata da Ordine regionale e nazionale degli Assistenti Sociali, Comuni Zona Sociale numero 2 (Perugia, Corciano e Torgiano) per lunedì 12 marzo 2018 alla sala dei Notari di palazzo dei Priori, per «fare il punto sui percorsi di protezione e aiuto in favore dei minorenni che vivono situazioni critiche e difficili che possono toccare le famiglie: separazioni conflittuali, trascuratezze, negligenze, maltrattamenti e violenze fisiche e psicologiche».

Temi che, anche alla luce dell’articolata normativa nazionale, coinvolgono vari soggetti fra istituzionali, professioni e servizi, tutti con l’esigenza di «evidenziare buone prassi e riconoscere eventuali punti critici o mancanze al fine di contribuire al miglioramento degli interventi nel loro complesso». E’ così che lunedì prossimo si troveranno vicini assistenti sociali, psicologi, avvocati, giornalisti, rappresentanti delle istituzioni (Comune e Regione), mondo della scuola ma anche servizi sanitari e forze dell’ordine. L’incontro si aprirà alle 9 con i saluti dell’assessore regionale Luca Barberini (Salute), del sindaco di Perugia Andrea Romizi, Giuseppina Bioli (Usl Umbria 1), Gianmario Gazzi (Presidente nazionale Ordine degli Assistenti Sociali). Coordinerà la prima parte di interventi Cristina Faraghini, presidente Ordine Assistenti Sociali Umbria, mentre la tavola rotonda prevista nella seconda parte della giornata di studio sarà dall’assessore comunale ai Servizi sociali Edi Cicchi.

− uno = 3
condividi