Il 73° anniversario della liberazione dell’’Italia dall’’occupazione nazifascista sarà celebrato a Marsciano con due appuntamenti.
Il primo è in programma martedì 24 aprile alle ore 21,15 presso il Teatro Concordia con la messa in scena, a cura dell’’associazione culturale “Gli Scavalcamontagne” e per la regia di Luciana Strata, dello spettacolo “Festa grande d’Aprile” tratto dal testo teatrale di Franco Antonicelli. Sarà presente l’’Assessora comunale Dott.ssa Valentina Bonomi.
Mercoledì 25 aprile a partire dalle ore 9.15, davanti al monumento dei fratelli Ceci in largo Garibaldi a Marsciano, si svolgerà l’iniziativa promossa dalla locale sezione dell’’Anpi, l’’Associazione nazionale dei partigiani italiani, con la raccolta firme dell’’appello “Mai più fascismi”. L’appuntamento sarà introdotto dal saluto del Sindaco Alfio Todini.
Alle ore 10.30 ritrovo in località “5 Cerri –le Bandite” di Bettona, presso il monumento ai partigiani ospiti dell’Associazione Bitconia. Ognuno può partecipare leggendo poesie o racconti. Sarà presente il ricercatore dell’’ISUC, Prof. Dino Renato Nardelli.
Alle ore 13.30 “Pranzo partigiano” all’aperto presso il Verde pubblico di Schiavo di Marsciano organizzato dai Giovani Comunisti. A seguire canti e poesie in libertà.
Alle ore 16.30 FESTA PROVINCIALE DELLA LIBERAZIONE presso il Monumento Partigiano ai 5 Cerri di Bettona. Le associazioni ANPI incontrano i cittadini e di Sindaci del territorio ove operarono la “Brigata Leoni” e la “Brigata Innamorati”.
Infine, alle ore 21.30 proiezione del film “I due Marescialli” presso la Serra di San Venanzo, a cura dell’Associazione Sequenze e del Comune di San Venanzo.

condividi su: