domenica 20 maggio 2018

Home Generali Salute Non ci sono convenzioni tra Village ed USL1

Rettifica dell'articolo sul servizio di terapia riabilitativa del centro MediVillage di Pantalla
Non ci sono convenzioni tra Village ed USL1

In un articolo intitolato “Usl e Village Pantalla per l’attività terapeutica” pubblicato giorni fa, abbiamo fornito, nostro malgrado e su indicazione di una fonte dalla quale ci dissociamo, un’informazione non corretta riguardo alla presunta collaborazione tra il servizio sanitario locale del distretto della Media Valle del Tevere della Usl Umbria1 ed il centro sportivo-fisioterapico “Village” di Pantalla.
Nell’articolo, in base al comunicato stampa inviatoci dalla palestra Village, si parla in maniera impropria di collaborazione con la Usl Umbria1, in quanto la responsabile del servizio, Dott.ssa Maria Donata Giaimo, ha smentito categoricamente per via telefonica, qualsivoglia accordo di convenzione tra il Servizio Sanitario del Distretto da lei diretto e la struttura Village.
Il responsabile del Village, Luca Maglione, ci ha spiegato che voleva rendere nota la disponibilità e l’adeguatezza della propria struttura, dotata di piscina per terapie riabilitative in acqua, ad eventuali e possibili prestazioni di servizi riabilitativi con il Servizio Sanitario Nazionale.
È però evidente che se in futuro il Distretto sanitario della Media Valle del Tevere dovesse decidere di affidare tali prestazioni in convenzione, lo dovrà fare tramite la pubblicazione di un bando di gara di appalto, aperto a tutte le strutture private che ne avranno i requisiti.
Al momento quindi non c’è alcuna convenzione tra il Servizio Sanitario locale del distretto della Media Valle del Tevere e la palestra Village.
Chi vorrà usufruire delle terapie riabilitative che vengono comunque svolte presso il Village, dovrà quindi accedere privatamente alla struttura e farsi carico del pagamento delle prestazioni (come era già specificato nel precedente articolo).
Pertanto ci scusiamo per aver divulgato involontariamente, e in assoluta buona fede, un’informazione errata.

+ nove = 15
condividi