Nuovo riordino della geografica giudiziaria: il Ministero ha rivisto l'accorpamento a favore di Spoleto
giudice-pace

Accogliendo la recente reiterata richiesta congiunta delle Amministrazioni comunali di Marsciano e di Todi, il Ministero della Giustizia ha comunicato che, con decreto del 10 maggio scorso, che sarà pubblicato il 12 giugno sulla Gazzetta Ufficiale, il territorio del Comune di Marsciano viene riaccorpato al Giudice di Pace di Todi.

Con tale atto si chiude positivamente una vicenda che prese le mosse dai provvedimenti del Ministero in ordine al riordino della geografia giudiziaria che vide il territorio di Marsciano accorpato al Tribunale di Spoleto anche per le pratiche giudiziarie del Giudice di Pace.

Tutto ciò determinò una mobilitazione delle Amministrazioni comunali e dei professionisti della Media Valle del Tevere che, su impulso dell’allora Sindaco di Todi, Carlo Rossini, portò, tra le altre iniziative, gli stessi Consigli Comunali delle due città a pronunciarsi per la revisione di tale decisione.

Siamo quindi molto soddisfatti del risultato finalmente raggiunto, grazie alla collaborazione istituzionale tra le due municipalità, nella convinzione che sia negli interessi dei cittadini e dei professionisti della giustizia poter avere un servizio più prossimo e più vicino e quindi meno costoso e più agevole.

condividi su: