Il consigliere comunale Andrea Nulli con deleghe alle manutenzioni risponde alle critiche di chi ha lamentato ritardi
scuole

“Sono in parte divertito e in parte preoccupato. Non bisogna per forza sempre esagerare e sparare a zero per far politica, sarebbe più utile e corretto semmai avanzare proposte o semplicemente aspettare e valutare bene prima di scrivere”. Così in una nota Andrea Nulli, consigliere comunale di CasaPound con delega alle manutenzioni.

“Sono una persona che accetta consigli – prosegue Nulli – che risponde ai cittadini, che si confronta e che tutti i giorni, senza prendere un centesimo per la delega che esercita, ce la mette tutta, con umiltà per capire e cercare di trovare soluzioni migliori per quanto riguarda le manutenzioni di tutto il territorio comunale. Ma quando leggo baggianate, mi agito e solo per correttezza verso i cittadini sento il dovere di rispondere. Non è bastato fare programmi e non è bastato evidentemente neanche pianificare i lavori prima dell’apertura delle scuole. Insomma come dire; se si fosse fatto lo sfalcio dell’erba troppo presto, poi si sarebbe detto che era, magari, un po’ ricresciuta e non sarebbe andato bene, tagliandola come abbiamo fatto a ridosso dell’apertura, poi sei in ritardo e secondo qualcuno non andrebbe bene ugualmente. Si tratta ovviamente di un approccio assurdo e fazioso alla questione”.

“Il Reparto Manutenzioni del Comune di Todi – fa notare il consigliere di CasaPound non è stato di certo seduto a guardare durante quest’estate, sono stati fatti diversi interventi, a partire dalla messa in sicurezza dell’asilo nido di Santa Maria, con la rimozione dell’intonaco pericolante su tutte le pareti del plesso, la ripulitura delle grondaie, interventi di riparazione di sedie, banchi, rubinetti, la sostituzione di serrature, la riparazione di infissi, l’imbiancatura e la verniciatura di alcune aule, riparazione di infiltrazioni di acqua, riparazioni di alcuni giochi e infine abbattimento alberi secchi,  potature e sfalcio erba”.
“Insomma rispondo a chi frettolosamente spinto dal bisogno, della ricerca della visibilità, ha scritto di ‘gravi ritardi di manutenzioni nelle scuole’: ‘Ma quali ritardi?’ Certo dobbiamo fare ancora diverse migliorie che realizzeremo durante l’anno..Infine ci tengo a sottolineare la mia soddisfazione per i lavori svolti da questa Amministrazione Comunale in merito alla sicurezza dei plessi scolastici per quanto riguarda l’efficientamento energetico, l’acquisizione del CPI e le verifiche di vulnerabilità sismica”.

condividi su: