Iniziativa di beneficenza promossa da Tilla Fries e Andrea Vannini domenica 14 ottobre: realizzato un video sulla recente esperienza
maxresdefault

Qualcuno la definisce “mal d’Africa” quella sensazione di nostalgia di chi ha visitato l’Africa e desidera tornaci o, comunque, non riesce a dimenticarla. E’ il sentimento che deve aver assalito anche Tilla Fries e Andrea Vannini che, ritornati di recente da un viaggio in Uganda, si sono fatti promotori a Todi di una cena di beneficenza a sostegno del progetto di solidarietà “Kids for Africa Sports Academy”.
L’evento si terrà domenica 14 ottobre all’Hotel Tuder (prenotazioni al numero 328.4295453). Tilla e Andrea racconteranno durante la cena la loro recente esperienza personale a Masajja, zone B, Kampala.

Il progetto “Kids for Africa Sports Academy” è stato fondato da due ugandesi, Marvin e Raymond, ai quali si sono poi aggiunti Jhonn e Aufi. L’iniziativa è incentrata in tre direzioni: salute, istruzione e sport. “Lo sport – spiega Tilla, che è un’atleta e una istruttrice qualificata – è uno strumento per lo sviluppo dei bambini. Crediamo che “lavorare senza gioco, ci rende impotenti e isolati”. Pertanto tutti i nostri programmi sportivi di calcio, netball e educazione fisica attribuiscono allo sviluppo formale dei bambini sia mentalmente che fisicamente. Insieme all’educazione e alla salute, lo sport gioca un ruolo importante nel modellare il bambino. Lo sport ci potenzia con le conoscenze e le abilità e rompe il silenzio della vulnerabilità, dell’isolamento e della debolezza fisica che sono legati alla povertà”.

“Abbiamo pensato – commenta Andrea Vannini – fosse necessario un momento di condivisione di un’esperienza che ci ha cambiato la vita. Ascoltare le nostre emozioni è il primo passo per aprire il cuore di ognuno di noi nei confronti di tanti bambini che sanno che noi ci siamo e ci saremo, che possiamo fare la differenza nelle loro vite anche grazie ad un semplice gesto, quello di partecipare ad una normale cena”.

Il video in Uganda

 

 

condividi su: