Al terzo fine settimana della ventunesima edizione della manifestazione regionale prende parte anche l'azienda della famiglia Scassini
frantoio la casella paolo scassini

Anche il territorio tuderte prende parte al terzo fine settimana della ventunesima di Frantoi Aperti in Umbria. A rappresentare Todi, che nonostante una radicata tradizione olivicola non fa parte istituzionalmente del circuito delle Strade dell’Olio né dell’associazione delle città dell’olio, è l’iniziativa del Frantoio “La Casella”, posto lungo la strada che unisce Collevalenza a Todi.

Frantoi Aperti in Umbria è un’iniziativa dedicata alla valorizzazione dell’Olio extravergine di oliva DOP Umbria e del turismo in campagna nel periodo della frangitura. Per 4 fine settimana consecutivi vengono aperti i frantoi nel pieno dell’attività. In tanti aspettano questa occasione per fare scorta di olio extravergine di oliva, il cosiddetto EVO, e per un’esperienza incentrata sulle antiche tradizioni contadine e sull’identità del territorio.

Al Frantoio “La Casella”, gestito dalla famiglia Scassini, visite guidate e degustazioni saranno possibili domenica 18 novembre a partire dalle ore 15. Oltre all’olio nuovo, appena uscito dalla molitura, per le immancabili bruschette verranno offerte zuppe di legumi ed altri prodotti enogastronomici locali. Il tutto anche per celebrare un’annata che, nonostante alcune premesse negative, sta dando soddisfazioni a buona parte dei produttori, con rese nella media e qualità elevata.

condividi su: