Il giocatore ternano di poker online più famoso d’Italia, per la sua abilità dimostrata in prestigiosi tornei
PokerStars

Nel corso di quest’anno ha collezionato piazzamenti di gran peso in prestigiosi tornei online, eppure la miglior performance risale a quattro anni fa, quando ha trasformato 250 euro in un successo da 44.000. È il rendimento del giocatore di poker online ternano più famoso d’Italia, Stefano Morroni, conosciuto ai suoi avversari con il nickname di “Cemento84”.

L’umbro è laureato in Economia, ma a un tradizionale percorso professionale ha preferito la carriera da giocatore di poker professionista, che sta conducendo da oltre 10 anni. Il tavolo verde in formato digitale è un impegno per almeno cinque sere a settimana.

Il poker è un contesto altamente competitivo, per questo Stefano si è avvalso delle lezioni di affermati player online, come Alessandro Siena e Marco e Simone Speranza.

Ha messo a frutto le lezioni raggiungendo risultati davvero invidiabili. Partiamo dai più recenti. Ad aprile, in una sola notte, ha incassato oltre 14.000 euro arrivando nelle prime posizioni in ben due tornei SCOOP, kermesse di poker online organizzata da PokerStars.it.

Nell’evento #11H, che ha messo in palio un montepremi di 250.000 euro, Morroni ha concluso in settima posizione, su quasi mille iscritti, aggiudicandosi un premio da 4.734 euro. L’altro torneo è l’#11L, dove il ternano si è superato salendo sul podio, una terza piazza da 9.566 euro a fronte di un montepremi di oltre 141.000 euro. In questo caso le iscrizioni sono state più di 2.700.

In estate è tornato alla vittoria in un evento di PokerStars conquistando un torneo delle Micro Series che gli è valso 1.163 euro. Il successo riguarda l’appuntamento #14, al quale hanno partecipato poco meno di 1.800 giocatori che hanno determinato un montepremi di circa 8.000 euro.

Poche settimane fa, a ottobre, ha centrato un nuovo trionfo. Per aver battuto la concorrenza di 500 avversari in un torneo Night On Stars è stato ricompensato con 9.471 euro. In questo stesso tipo di evento aveva già primeggiato lo scorso anno, ma in quell’occasione al primo posto ha corrisposto un premio più contenuto, 5.380 euro.

Prestazioni considerevoli, persino per un professionista del tavolo da gioco, anche se il suo exploit resta inciso nella storia dell’edizione 2014 dello SCOOP. Nell’evento principale della rassegna pokeristica, il cosiddetto Main Event che ha offerto un montepremi garantito di 500.000 euro, ha trovato la quinta posizione.

Pagando una quota di iscrizione da 250 euro, il giocatore ternano è riuscito a mettersi in tasca 44.316 euro, lasciandosi dietro più di 2.400 rivali. Tra questi ci sono affermati campioni del poker in formato digitale come Raffaele “jezebel87” Bertolucci, Giada “Catsniper84” Fang e Alessandro “OMGJoker” Chiarato.

Il poker online è scena di confronto dei principali giocatori italiani e quindi una cornice profondamente competitiva, dove per vincere sono richieste competenze teoriche, oltre che molte ore di pratica.

Il tavolo verde prevede infatti varianti che rientrano nei giochi d’abilità, detti anche skill games, tra i quali figura il Texas Hold’em, specialità di poker molto diffusa nelle maggiori competizioni di riferimento.

Parlare di giochi d’abilità significa mettere in un secondo piano il caso, che nel lungo termine assume un ruolo marginale. Viene sconfessato così lo stereotipo che vorrebbe il poker come gioco determinato dal fato. Se condotto in modalità sportiva, a emergere sono solo i migliori nel delicato mix di abilità matematica e lettura dell’avversario.

Ciò accresce i meriti di Stefano Morroni, che in oltre un decennio ha dimostrato di avere i numeri per misurarsi alla pari con i migliori del panorama italiano. Quest’anno è poi un momento cruciale del suo percorso di giocatore, potrebbe rappresentare l’inizio di un ulteriore salto di qualità. Della carriera gli resta ancora da scrivere il capitolo del poker live, dove al momento non compaiono prove di rilievo.

Se nel 2019 saprà ripetersi per continuità di rendimento e successi, Stefano potrebbe fare il grande passo e concorrere in prestigiosi circuiti internazionali di poker dal vivo. L’occasione per lasciare il segno e trasformare un’intrigante attività professionale in un sogno. 

condividi su: