I rappresentanti della Lega di Marsciano, chiedono un intervento dell’Amministrazione Comunale, per verificare l'idoneità della ditta aggiudicatarie dell'appalto
scuolabus

La questione dei trasporti scolastici per il territorio di Marsciano, richiede un pronto ed efficace intervento da parte dell’Amministrazione Comunale che non sia limitato a sottolineare la “regolarità amministrativa della gara di appalto” con cui è stato assegnato alla Ditta Fratarcangeli l’incarico per il triennio 2017/20. È quanto richiedono i rappresentanti della Lega Marsciano Francesca Mele e Ferdinando Piazzoli.

“Le problematiche segnalate a suo tempo – secondo i leghisti – riguarderebbero sia la regolarità della corresponsione degli stipendi ai dipendenti (autisti e non), sia la puntualità per il versamento dei relativi contributi previdenziali, sia anche altri aspetti legati alla regolare manutenzione dei mezzi viaggianti”.

“Certamente – prosegue la nota della Lega – la circostanza che in altri Comuni (umbri e non) le Amministrazioni Locali abbiano ritenuto di rivolgersi ad altre Aziende del settore, e che lo abbiano fatto in conseguenza del verificarsi di irregolarità nei rapporti fra la Ditta Fratarcangeli e i dipendenti e/o per la corretta esecuzione del servizio appaltato, dovrebbe indurre il Comune di Marsciano ad una più attenta verifica e disamina della questione.

Ed infatti è ovvio che le vicende riguardanti altri territori non possano condizionare quello marscianese, ma è altrettanto certo che se in tante realtà ove l’azienda opera sono state segnalate vicende e irregolarità analoghe a quelle qui rilevate, un motivo ci deve essere!”

“E visto che questa Azienda svolge un servizio importante e delicato come quello del trasporto scolastico – dicono ancora Mele e Piazzoli – un’Amministrazione Comunale degna di questo nome deve assolutamente andare a fondo di questa vicenda e lo avrebbe dovuto fare certamente in via autonoma e spontanea e non certo aspettando le doverose pungolature provenienti dalle forze di opposizione.

Quello che è certo, è che la Lega sorveglierà da vicino affinchè i diritti dei lavoratori dell’azienda vengano adeguatamente tutelati, intraprendendo – se del caso – anche le opportune iniziative ed effettuando segnalazioni agli Enti preposti. 

Accerteremo anche che l’Amministrazione Comunale svolga finalmente e realmente il proprio ruolo di garante degli interessi dei cittadini, che siano essi i lavoratori della Ditta o che siano i piccoli utenti dei trasporti e le loro famiglie”.

condividi su: