Le risposte alla cittadinanza vanno date entro tempi brevi e le loro esigenze vanno assolutamente tutelate. Detto questo occorre muoversi con cautela quando si vengono a sovrapporre con gli interessi dei lavoratori e delle loro famiglie.
La vicenda delle distillerie Di Lorenzo a Ponte Valleceppi colpisce molto per i risvolti lavorativi ed occupazionali che si possono avere con il pericolo di una perdita del posto di lavoro per i dipendenti dell’azienda.
Parliamo di 50 famiglie che rischiano di vedere un Natale molto triste. Al momento si sta aspettando l’esito del concordato che potrebbe chiudere definitivamente la storia di un’azienda che ha sempre garantito lavoro e ricavi per il territorio. Le criticità che si potrebbero andare ad affrontare sono alquanto chiare, ma si deve comunque garantire la continuità per lavoratori e azienda.
Da parte sua la Distilleria Di Lorenzo ha già posto in essere tutte quelle misure di sicurezza utili per prevenire qualsiasi problema ambientale. Si tratta indubbiamento di una risorsa del territorio di cui non si deve fare a meno. Discorso altrettanto valido per la Agriflor di Villa Pitignano, azienda per la cui attività non sono sorti problemi per la salute pubblica.

condividi su: