Erano stati sottratti a due attività, una di Deruta e una di Marsciano: si indaga per rintracciare i componenti della banda
trattore

Dopo l’operazione dei Carabinieri di Todi e Terni condotta i giorni scorsi e che ha portato all’arresto di 5 rumeni ritenuti responsabili di una serie di furti e tentati furti nella zona industriale di Pian di Porto, continua  l’attività dell’Arma, coordinata dal Comando Provinciale Carabinieri di Perugia, per contrastare i reati predatori ed in particolare quelli perpetrati ai danni di abitazioni e di esercizi commerciali.

I militari della Compagnia Carabinieri di Todi, attivati dai titolari di due ditte, una di autotrasporti ed una agricola, con sede rispettivamente in Deruta e Marsciano, dove ignoti avevano asportato un Autocarro Fiat Iveco e un trattore agricolo Jhon Deer, riuscivano a rintracciare la refurtiva, del valore complessivo di circa 60 mila euro che era stata allocata in una area periferica del comune di Roma.

Un attento esame del modus operandi dei due fatti reato permetteva inoltre di stabilire che i furti erano stati commessi dalla stessa banda su cui sono in corso indagini per addivenire alla identificazione dei componenti.

condividi su: