Il 4 dicembre prossimo alle ore 11 presso il Tribunale Penale di Perugia in via XIV settembre (di fronte alla galleria Kennedy) si terrà l’udienza preliminare davanti al GIP SULLA richiesta di rinvio a giudizio contro Gesenu, Tsa ed altri, per l’indagine “Spazzatura d’oro connection” in cui vengono contestati vari illeciti per reati anche ambientali. L’attività d’indagine rubricata dalla Procura della Repubblica di Perugia al p.p. 6569/2014 R.G.- Notizie di reato DDA (4372/16 R.G. Gip) è stata assegnata al Sostituto Procuratore della Repubblica dott.ssa Valentina Manuali ed è stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia in collaborazione con il NIFAP Corpo Forestale Carabinieri Perugia e del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Perugia.

Il gruppo M5S (Liberati e Carbonari) ha sostenuto con forza che la Regione Umbria, i comuni del Trasimeno e Corciano si costituiscano parte civile nel processo sullo scandalo dei rifiuti in Umbria, ma nell’avviso della Procura risultano 23 “imputati” e ben 29 “parti offese”.

Dal 7 novembre scorso i consiglieri ed i meetup M5S del comprensorio del lago (Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro, Tuoro sul Trasimeno e Corciano), così come Marsciano ed Assisi hanno presentato la richiesta ufficiale ai comuni per la costituzione di parte civile nel processo.

In questi ultimi giorni si sono aggiunti anche i meetup M5S di Deruta, Todi, Collazzone, Torgiano e Valfabbrica ed i consiglieri Offredi e di Filippo hanno inviato la richiesta anche ai comuni di Bettona e Lisciano Niccone.

Le prime delibere di giunta approvate sono state quelle del comune di Perugia ed Assisi e, a seguire, quella di Marsciano che l’ha presentata anche nell’interesse dei comuni di Fratta Todina, Monte Castello Vibio, Massa Martana e San Venanzo.

Anche due associazioni che fanno parte del CRURZ, InceneritoriZero Umbria e Osservatorio Borgo Giglione, si costituiranno parte civile e sarebbe auspicabile una rappresentanza dei cittadini all’udienza. Quindi chi può e vuole è invitato al presidio.

I consiglieri comunali M5S:
-Assisi: Fabrizio Leggio
-Bevagna: Emma di Filippo
-Marsciano: Anna Offredi

con i meetup M5S di: Assisi, Torgiano, Deruta, Collazzone, Marsciano, Todi e Valfabbrica

condividi su: