Assegnati i premi al merito scolastico "Scuola per tutti", "Scuola amica" e "Franco Marrone"
massa_martana

Mattinata di festa, di allegria, di fraternità sabato scorso a Massa Martana, nella Chiesa Nova, per la consegna delle borse di studio ad alunni dell’Istituto comprensivo che hanno concluso con merito il triennio della scuola media secondaria. Questo evento è nato dieci anni fa, quando la professoressa Maria Rosaria Mallo Marrone e il figlio Donato decisero di finanziare una borsa di studio destinata ad uno studente/studentessa di origine extracomunitaria per onorare la memoria del loro marito e papà, il magistrato Franco Marrone.

Protagonista, tra gli anni Sessanta e Settanta del movimento che rinnovò radicalmente il modo d’essere della magistratura italiana, Franco Marrone aveva saputo conquistarsi l’affetto e l’amicizia di tanti massetani. L’anno scorso a quella dedicata al magistrato, si è aggiunta una seconda borsa di studio – “Scuola amica” – destinata a uno studente/studentessa di origine italiana, voluta dalla professoressa Vivalda Diex Giordano e dall’architetto Franco Giordano, anch’essi da alcuni anni graditissimi ospiti di Massa Martana. Quest’anno, infine, si è aggiunta una terza borsa di studio, denominata “Scuola per tutti”, per iniziativa di un altro massetano di adozione, il giornalista Antonio Zollo, e della sua compagna, la restauratrice Rita Canneori.

Le borse di studio – per decisione di una Commissione che utilizza i criteri del merito, del bisogno e dell’inclusione – sono state assegnate ad Hlade Carlos Floriano (borsa Franco Marrone), ragazzo originario di un paese comunitario, la Romania; all’italiana Francesca Martini (borsa “Scuola amica”); a Elita Ademi, studentessa macedone, originaria quindi di un paese (Macedonia) extracomunitario. Coprotagonisti della mattinata assieme ai vincitori delle borse, le bambine e i bambini della “Piccola Orchestra” della scuola secondaria di Massa Martana, diretti dalla professoressa Ornella Agostino, che si sono esibiti in deliziosi intermezzi musicali.

Alla consegna delle borse hanno partecipato il Sindaco, Maria Pia Bruscolotti, che sin dall’inizio ha sostenuto questa iniziativa e che ha sempre difeso, con successo, la causa dell’autonomia dell’Istituto comprensivo di Massa, autonomia riconfermata per il prossimo triennio; la nuova Dirigente scolastica dell’Istituto, professoressa Silvana Raggetti; Il professor Sergio Guarente, alla cui direzione è affidato il liceo di “Jacopone” di Todi, un “vecchio amico” di Massa Martana, dove è accolto sempre con affetto e stima.

condividi su: