I numeri dell'attività nella provincia di Perugia diffusi in occasione delle celebrazioni di Santa Barbara patrona del Corpo
vigili-del-fuoco-notturna_3332

Anche i Vigili del Fuoco dell’Umbria hanno celebrato ieri la tradizionale ricorrenza di Santa Barbara, patrona del Corpo. Come di consueto è stata l’occasione per presentare un bilancio delle attività dell’anno in corso.
Nel 2018 nella provincia di Perugia sono stati eseguiti circa 16 mila interventi di ‘soccorso tecnico urgente’, di cui solo 900 sono riferibili al terremoto.

L’organizzazione dei vigili del fuoco – informa un comunicato – si basa sulle sedi operative di Perugia Madonna Alta, Corso Cavour e sulle sedi periferiche – i distaccamenti permanenti di Assisi, Città di Castello, Foligno, Gaifana, Gubbio, Spoleto, Todi, più quelli volontari di Città della Pieve, Sellano, Norcia e l’aeroporto attivo 24 ore al giorno. Dalla scorsa estate, a Castiglione del Lago è stato anche attivato un nuovo distaccamento volontario.

Solo una piccola parte dei 16 mila interventi è riferito ad incendi; le restanti attività sono state svolte per verifiche di stabilità-crolli, valanghe o lesioni ad edifici, soccorso a persone, salvataggi, recupero salme, soccorso di animali, soccorsi per la presenza di api, vespe e calabroni, incidenti stradali, ostacoli al traffico, ripristino della viabilità, allagamenti e danni d’acqua in genere, per fughe di gas, apertura porte, sblocco ascensori e altri interventi generici richiesti al 115.

“È in momenti come questi, legati alle celebrazioni del Patrono, che le Istituzioni devono ringraziare chi costantemente lavora sul campo, mettendo anche a rischio la propria vita”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi.
“Le celebrazioni in occasione della festa di Santa Barbara rappresentano sempre l’occasione per omaggiare il lavoro che i Vigili del Fuoco svolgono quotidianamente e senza interruzione a protezione dei cittadini”: ha detto invece la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

condividi su: