Annunciata un’interrogazione del consigliere regionale Silvano Rometti, per conoscere a chi andrà il marchio Monte Peglia MAB Unesco
monte-peglia

Il consigliere regionale Silvano Rometti (Socialisti e Riformisti) annuncia un’interrogazione alla Giunta regionale per “conoscere le modalità di attuazione del Progetto MAB Unesco ed in particolare in che modo, con quale tempistica e con quali finanziamenti si svolgerà il medesimo Progetto e se il soggetto capofila del Progetto Mab Unesco fa capo agli Enti Pubblici o a soggetti privati”.

“Il riconoscimento riserva MAB Unesco ‘Progetto Monte Peglia Mab Unesco’ – spiega Rometti – è stato stipulato grazie a un accordo, nel maggio del 2016, tra l’Agenzia Forestale regionale per l’Umbria, la Federazione regionale ARCI Caccia Umbria, l’Associazione Italiana Guide ambientali  escursionistiche, l’Associazione ‘Monte Peglia progetto per Unesco’ e l’Officina Sociale Umbra – Società Cooperativa, per la candidatura, andata poi a buon fine, della zona naturalistica dell’area del ‘Monte Peglia’ quale riserva della biosfera – Mab Unesco. L’ Associazione ‘Monte Peglia progetto per Unesco’ è presieduta dal titolare di un’impresa agricola locale ed è, altresì, concessionaria, come risulta dal Conto generale del patrimonio (Concessione – 2016)  dell’Agenzia Forestale Umbra, di circa 165 ettari di terreno sulla cui superficie potrebbe realizzarsi il Progetto”.

“È importante – afferma Rometti – che siano gli Enti pubblici a gestire il progetto sopra menzionato, soprattutto a seguito della sua approvazione, quando invece risulta dall’anzidetto protocollo che capofila unico sia l’indicata associazione ‘Monte Peglia progetto per Unesco’. Ricordo che all’articolo 2 del suddetto Protocollo è stabilito che ’Il marchio o logo …. recante dicitura Monte Peglia per Unesco identifica il progetto’ e che ‘nel caso di approvazione del progetto l’utilizzo del marchio verrà regolato da appositi accordi che ne prevedano le modalità di utilizzo e la remunerazione’ e che ‘la proprietà dei beni immateriali predetti (quindi il marchio) viene espressamente riconosciuta da tutti i co-promotori a una persona fisica’. Per questo chiedo di conoscere la tempistica, i finanziamenti e chi guiderà il progetto”.

condividi su: