Belle prestazioni degli atleti umbri alla gara internazionale di Portoroze
hagakure

Esaltante prova in terra d’Istria per gli atleti dell’Hagakure Perugia Karate. Alla gara internazionale di Portoroze (Slovenia), svoltasi questo fine settimana, 4 sono state infatti le medaglie d’oro vinte dagli atleti guidati dal maestro Rossano Rubicondi.

La prima ad aggiudicarsi il metallo più prezioso è stata Tafta Elena Jennifer dominando la categoria kata cadette. 5 incontri vinti contro avversarie temibili. 5-0 alla Portoghese, 5-0 alla Ceca, 4-1 alla Tedesca, 4-1 all’Ungherese e 4-1 nella finale tutta Italiana.
Non poteva essere da meno il giorno dopo la sorella Tafta Maria Fabrizia che vince la categoria kata Under 21. Dopo aver superato brillantemente i primi 2 incontri per 5-0 la semifinale e la finale se le è aggiudicate sul filo di lana per 3-2.
La medaglia più importante la vince Rossi Gabriele che domina la categoria più prestigiosa e cioè la senior battendo praticamente la “rediviva” ex yugoslavia. 5-0 per tutti allo Sloveno, al Bosniaco, al Serbo in finale e tra questi un 5-0 ad un connazionale.
L’ultima medaglia arriva nella categoria master dal maestro Rossano Rubicondi che dopo aver rischiato per 3-2 al primo incontro contro lo sloveno vince tutti e tre gli altri incontri successivi per 5-0.

Buone anche le prestazioni degli altri atleti della spedizione. D’Ambrosa Riccardo nella under 21 sfiora il podio perdendo la finale per il terzo posto per 3-2, un po’ d’amaro in bocca ma comunque una bella prima gara internazionale per l’atleta marscianese. Bene alla sua prima prova anche Mortaro Filippo che però si ferma al primo incontro perdendo per 4-1.
L’unica recriminazione è per Rellini Ilaria che perde due volte per 3-2 in maniera a dir poco discutibile al primo contro l’atleta slovena di casa e poi ai ripescaggi ancora una volta per 3-2 contro un’atleta austriaca.

condividi su: