Un anno di attività dell'assemblea legislativa: 31 sedute, spese di funzionamento a 18,3 milioni di euro
consiglio-regionale

Si è svolta questa mattina a Palazzo Cesaroni la conferenza stampa di fine anno della Presidenza dell’Assemblea legislativa dell’Umbria. La presidente Porzi e i vice presidenti Guasticchi e Mancini hanno tracciato un consuntivo dell’attività svolta dall’Assemblea nel 2018.
Ad aprire l’incontro con i media regionali la presidente Donatella Porzi, che ha spiegato come “le priorità per il 2019 riguardano la valorizzazione delle piccole realtà regionali, la sfida dello sviluppo economico e occupazione e quella della ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 2016, prima che in quei preziosi territori prevalga la rassegnazione.

L’ATTIVITÀ DELL’ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELL’UMBRIA NEL 2018

I LAVORI. Nel corso del 2018 si sono svolte a Palazzo Cesaroni 31 sedute d’Aula, compresa una in sessione europea (30 nel 2017). Sono state approvate 20 mozioni, 4 ordini del giorno, 9 risoluzioni (su 9), 14 leggi regionali (di cui 3 di iniziativa dei consiglieri regionali – nel 2017, 4 su 13). Sono stati approvati 15 atti amministrativi (22 nel 2017). Sono state discusse in Aula 150 interrogazioni a risposta immediata.

BILANCIO 2019. Negli ultimi anni c’è stata una diminuzione della spesa per il funzionamento dell’Ente. Il trasferimento di risorse dal bilancio regionale è passato dai 22milioni 286mila euro del 2010 ai 18milioni 330mila euro per il 2019. Le spese per gli amministratori, i gruppi consiliari, il personale e il funzionamento impegnano l’84 per cento delle risorse. Per ampliare il margine di manovra prosegue l’opera di razionalizzazione della spesa attraverso la programmazione degli obiettivi gestionali, la verifica dei risultati e l’ottimizzazione della struttura organizzativa.

“L’ASSEMBLEA APERTA – EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA”. Dal 1982 l’Istituzione organizza visite guidate riservate agli studenti delle scuole Primarie, Secondarie di primo e secondo grado. L’obiettivo è offrire ai giovani studenti un’occasione, anche didattica, di conoscenza diretta dell’Assemblea legislativa. Dal 1982 al 2018 192mila 453 giovani studenti umbri hanno partecipato al progetto “Scuole in Assemblea legislativa”. Nel 2018 gli studenti in visita sono stati 3.562, di cui 1.244 provenienti da Terni e provincia e 2.318 da Perugia e provincia.

“L’ASSEMBLEA APERTA – UTILIZZO DELLE SALE DI PALAZZO CESARONI”. Nel corso del 2017 si sono svolte a Palazzo Cesaroni 247 iniziative pubbliche (convegni seminari, corsi di formazione etc.) 147 nella Sala partecipazione, 100 nella Sala Brugnoli e sono state patrocinate 3 mostre nella Sala mostre.

ATTIVITÀ LEGISLATIVA E DI CONTROLLO

TRA LE LEGGI REGIONALI APPROVATE dall’Assemblea nel 2018 ci sono: Gestione e valorizzazione dei beni immobili regionali; Modifica del testo unico della sanità in materia di nomina dei direttori generali; Ricostruzione delle aree colpite dal terremoto; Nuova disciplina del difensore civico regionale; Riduzione temporanea dell’assegno vitalizio; Sostegno alle imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale; Contrasto e prevenzione bullismo e cyber bullismo; Sistema integrato per il mercato del lavoro, l’apprendimento permanente e la promozione dell’occupazione; Istituzione dell’Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro.

TRA GLI ATTI DI INDIRIZZO APPROVATI: Esenzione dell’irap per le aziende pubbliche di servizio alla persona (asp); Interventi per il completamento della Quadrilatero dopo il fallimento Astaldi; Viabilità e progetto nuova Collestrada; Ripristino dei fondi per il piano periferie; Monitoraggio delle infrastrutture viarie regionali; Filiera della nocciola in Umbria; Campagna di contrasto dei chironomidi del lago Trasimeno; Introduzione della  diagnosi genetica prenatale; Riapertura della strada Terni – Rieti; Futuro dell’aeroporto regionale; Garanzia della continuità educativa per i bambini non vaccinati; Agevolazioni per la specializzazione medico – sanitaria e l’inserimento professionale degli studenti umbri; Ripristino dei fondi del piano periferie.

TRA GLI ALTRI ATTI APPROVATI: Programmazione 2017/2018 in materia di sicurezza urbana; Rapporto sugli affari europei; Piano regionale dell’offerta formativa e della programmazione della rete scolastica in Umbria; Procedure per l’attribuzione alla Regione Umbria di ulteriori forme di autonomia.

ATTIVITÀ DELLE COMMISSIONI E DEL COMITATO

PER IL MONITORAGGIO E LA VIGILANZA SULL’AMMINISTRAZIONE REGIONALE (totale riunioni di commissioni e comitati: 162)

PRIMA COMMISSIONE: 45 sedute e 10 audizioni. 38 atti approvati.

SECONDA COMMISSIONE: 33 sedute e 18 audizioni. 21 atti approvati.

TERZA COMMISSIONE: 41 sedute e 23 audizioni. 28 atti approvati.

COMITATO PER IL MONITORAGGIO: 14 sedute e 10 audizioni.

COMMISSIONE D’INCHIESTA SU UMBRIA MOBILITÀ: 4 sedute e 3 audizioni.

COMMISSIONE D’INCHIESTA SU CRIMINALITÀ ORGANIZZATA: 13 sedute e 6 audizioni.

COMMISSIONE SPECIALE PER LE RIFORME STATUTARIE E REGOLAMENTARI: 12 sedute e 1 audizione.

ATTI DI INIZIATIVA CONSILIARE

PROPOSTE DI LEGGE PRESENTATE: 27 [2017 – 25] (5 MAGGIORANZA, 15 OPPOSIZIONE, 7 BIPARTISAN)

INTERROGAZIONI PRESENTATE: 248 [nel 2017 – 320] (172 DELL’OPPOSIZIONE, 1 BIPARTISAN) – DISCUSSE IN AULA: 150 [2017 – 167] RISPOSTA SCRITTA: 15

MOZIONI PRESENTATE: 72 [2017 – 125] (48 MAGG, 5 BIP) – APPROVATE: 20 [2017 – 13] (7 MAGGIORANZA, 6 OPPOSIZIONE, 7 BIPARTISAN) (1 DECADUTO 1 RITIRATO)

PROPOSTE DI RISOLUZIONE PRESENTATE: 9 [2017 – 5] – APPROVATE: 9 [2017 – 3]

ORDINI DEL GIORNO PRESENTATI: 4 [2017-12] – APPROVATI: 4 [2017-10].

condividi su: