Il Sindaco Daniela Brugnossi traccia un consuntivo del 2018, che ha segnato un'accellerazione del programma amministrativo
Monte Castello Vibio Torre Campanaria

Tempo di bilanci anche a Monte Castello di Vibio, dove il 2018 è stato un anno importante per l’Amministrazione Brugnossi. Un anno che ha visto l’inaugurazione della nuova caserma dei Carabinieri, struttura all’avanguardia, fortemente voluta ed apprezzata dalle massime autorità regionali in materia di pubblica sicurezza.

E’ terminato il primo stralcio dei lavori di consolidamento della frana di Via Poggio Lipparoni a Doglio, mentre sono in corso di esecuzione i lavori di sistemazione di Via Catalano degli Atti, Via degli Orti, Largo Porta di Maggio e Passeggiata del Toppo che restituiranno alla comunità la piena fruizione di spazi del centro storico del capoluogo e permetteranno la piena valorizzazione delle mura urbiche e la copertura wi-fi nelle principali piazze.

Sono stati appaltati e a breve partiranno i lavori per la ristrutturazione dei giardini pubblici del capoluogo e per il miglioramento sismico dell’edificio della Scuola Primaria 2 giugno; i primi termineranno entro la fine di marzo 2019, mentre gli altri saranno realizzati entro settembre, prima dell’inizio dell’anno scolastico 2019/2020.
E’ in corso inoltre la procedura di appalto per i lavori di sistemazione del manto stradale di Via degli Orti, Via delle Fontanelle e altri tratti a Madonna del Piano, della strada comunale che conduce al cimitero di Doglio e del piazzale antistante l’ingresso al cimitero stesso.

“E’ stato anche l’anno dei 70 anni della Costituzione – ricorda il Sindaco Daniela Brugnossi – e grazie a progetti ed iniziative specifiche abbiamo appronfondito l’importanza della carta costituzionale con i bambini della scuola primaria. Abbiamo avuto l’onore di ospitare la nipote di Rita Levi Montalcini a cui la nostra Scuola dell’Infanzia è intitolata. Abbiamo partecipato a numerosi bandi europei e sempre presso la Scuola Primaria sono stati attivati il corso di inglese con insegnante madrelingua e un progetto interamente dedicato alla conoscenza della cultura e della storia del territorio. Nell’ambito della progettualità “Ambiente bene in comune“, costruita in collaborazione con l’associazione Antonio Valli da Todi e con l’Unitre, si stanno realizzando attività finalizzate alla promozione dell’educazione ambientale per tutte le fasce di età”.

Con un bando pubblico è stata assegnata, per cinque anni, la gestione dell’Ufficio Turistico alla Pro Loco che, in collaborazione anche con produttori, commercianti e attività ricettive locali. Con la Società del Teatro si sta svolgendo il progetto, cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, dedicato ai 25 anni di attività del Concordia, che prevede un ricco calendario di eventi in programma nei primi mesi del 2019.
Con l’associazione “Pomodoro de Cesare“ si è conclusa la procedura di iscrizione all’albo regionale delle varietà antiche del pomodoro Cesarino e continuano le iniziative per la sua valorizzazione come prodotto tipico. Dopo i numerosi pensionamenti dell’anno precedente e il consistente investimento per il completo rinnovo delle dotazioni strumentali e tecnologiche (hardware e software), l’Amministrazione ha potuto procedere alla riorganizzazione della pianta organica del personale comunale.

“Un grande lavoro – sottolinea infine il primo cittadino – è stato fatto per il rinnovo della biblioteca Giacomo Leopardi presso la quale è stata sistemata la sezione per bambini e ragazzi e a breve verranno effettuati nuovi acquisti di libri per proseguire i progetti di lettura con le scuole ed i laboratori pomeridiani. Lo spazio gioco per i bambini da 1 a 3 anni è ormai un servizio consolidato e la nostra scuola è entrata nell’importante progetto regionale della sperimentazione 0 – 6 anni che porterà a costruire una programmazione educativa unitaria per i bambini nel primo ciclo della vita”.

condividi su: