Debutto tuderte per i “Black Dream”, che si esibieranno presso “L’olandese volante” il prossimo 9 febbraio alle ore 22. Lo storico locale giunto al suo ventesimo anno di vita, ospita la band che ospita dal pop al rock, dall’heavy alle ballate su cui si sono innamorate molte generazioni, il tutto mixato dallo storico fonico Richard Shaw, che ha lavorato anche con Deep Purple e Led Zeppelin.
La band si compone di giovani musicisti provenienti da Todi, Città di Castello, Marsciano e Perugia e guidati dal Maestro Giulio Castrica. Si presenta con tre cantanti, due chitarristi, un tastierista, un bassista ed un batterista, ma all’interno dello spettacolo si avvale di collaborazioni con musicisti di altra estrazione così da poter ampliare genere e repertorio.

condividi su: