Da parte di Arpa è stato sottolineato come dai dati in loro possesso, il territorio tuderte non metta in luce criticità particolari rispetto al contesto regionale
primieri-foto

Si è svolto nei giorni scorsi l’incontro tra il Comune di Todi e Arpa Umbria alla presenza dell’Assessore Moreno Primieri e dei vertici del dipartimento Umbria Nord, Dr.ssa Passeri del Dr. Stranieri accompagnati dai tecnici. Nel corso della riunione è stata evidenziata da parte del Comune la continua e puntuale collaborazione da parte dell’ARPA nella gestione dei procedimenti complessi con risvolti ambientali e che attengono all’Ente Territoriale.

Da parte di Arpa è stato sottolineato come dai dati in loro possesso il territorio tuderte non metta in luce criticità particolari rispetto al contesto regionale. Alla luce anche del monitoraggio sulla qualità dell’acqua, dell’aria e dei rumori la zona geografica del tuderte è sicuramente in una situazione migliore rispetto ad altre realtà dell’Umbria. 

Tuttavia, essendo il problema dell’ambiente legato anche agli stili di vita e avendo dei risvolti sulla salute umana, si è deciso di mantenere attivi e costanti gli incontri periodici nonché di allargare il campo delle indagini alla USL 1 Umbria.
Pertanto nelle prossime settimane verranno richieste da parte del Comune delle relazioni frutto della elaborazione dei dati raccolti da ARPA e USL sul benessere dell’ambiente e sulla salute delle persone che potranno contribuire molto alla mappatura delle eventuali zone di criticità.

Inoltre, dall’incontro è emerso che ambiente e salute vanno di pari passo con lo stile di vita e quindi sarebbe opportuno allargare il tavolo anche con altri attori. Uno fra i tanti è sicuramente l’Università di Perugia, garante di massima professionalità ed imparzialità scientifica.

condividi su: