Il 13 marzo, a Marsciano, iniziativa organizzata in occasione del mese delle STEAM
parità di genere

Si terrà mercoledì 13 marzo alle 9,30 presso la sala DigiPASS di Masciano il prossimo incontro, dal titolo “Intelligenze artificiali: le donne contano?”, delle iniziative organizzate in occasione del mese delle STEAM (Science, technology, engineering, art and mathematics) e coordinate dalla Consigliera regionale di parità, Monica Paparelli, dai DigiPASS regionali, dalla Rete regionale Animatori Digitali dell’Umbria e da Rosa Digitale, movimento nazionale che intende far riflettere sui pericoli legati al digital gender divide.

Si tratterà di momento di riflessione, con studenti e studentesse, sul tema del gap di genere nelle professioni IT. Interverranno l’Assessore regionale all’innovazione Antonio Bartolini; la Consigliera regionale di parità Monica Paparelli, che spiegherà il perché della necessità di orientare le ragazze allo studio delle materie scientifiche STEAM; il progetto DigiPASS regionale Andrea Castellani, che spiegherà il nesso tra algoritmi, dati e intelligenze artificiali; l’esperta informatica Rete Animatori Digitali Umbria Sonia Montegiove. L’evento sarà trasmesso in streaming al fine di consentire ad altre persone presenti negli altri DigiPASS regionali o nelle scuole di poter seguire a distanza il dibattito.

Per Monica Paparelli, Consigliera regionale di parità “La promozione della parità digitale è un fattore sempre più centrale della parità di genere”, in considerazione del fatto che, secondo il “Report 2018 on equality between women and men in the EU”, rapporto europeo che monitora l’equità di genere anche nei campi scientifici e tecnici, solo un laureato in informatica su 3 è donna e solo un 9% di professionisti che lavorano nel settore ICT è di sesso femminile. Nell’ambito di questi incontri, si è già svolto lunedì 4 marzo, presso il DigiPASS Assisi, un laboratorio di Realtà Virtuale e Aumentata dedicato ai bambini della scuola primaria, organizzato da DigiPASS e dall’Istituto Comprensivo Assisi 2, curato dall’animatrice digitale della scuola Rossella Bovini e dalla docente esperta di tecnologie per la didattica Simonetta Leonardi. L’evento, aperto e gratuito per i bambini accompagnati da un adulto, ha mostrato le potenzialità della tecnologia e del digitale includendo nell’esperienza bambini e bambine.

condividi su: