L'esposizione "Art in the Open” è uno dei 21 eventi collaterali ufficiali della Mostra Internazionale d’Arte
Le Todi Columns di Beverly Pepper a Venezia

Todi sarà protagonista per sei mesi della più importante mostra d’arte contemporanea: sarà infatti al centro della mostra “Beverly Pepper. Art in the Open”, uno dei 21 eventi collaterali ufficiali della Mostra Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, che è stata presentata il 7 marzo dal presidente Paolo Baratta e dal curatore Ralph Rugoff, con il titolo generale di “May You Live In Interesting Times”. I numeri della rassegna parlano da soli: fra l’11 maggio e il 24 novembre sono previsti 600.000 visitatori, e per le tre giornate di preview sono accreditati circa 10.000 giornalisti di testate di tutto il mondo.

La mostra, curata da Massimo Mattioli, rientra nel più ampio progetto “Beverly Pepper fra Todi e il mondo”, e sarà allestita nello Spazio Thetys all’Arsenale di Venezia, che ospita la versione originale delle grandi sculture “Todi Columns”, già esposte in Piazza del Popolo nel 1979 e successivamente donate dall’artista ai Musei Civici veneziani. Oltre alle monumentali colonne, che torneranno in replica sulla piazza di Todi fra il 6 aprile e il 12 maggio, per poi essere trasferite sul Piazzale della Rocca nel percorso del Parco di Scultura che si inaugurerà a settembre 2019, nella mostra di Venezia saranno esposte altre due grandi sculture recenti di Beverly Pepper, un’ampia selezione delle fotografie dell’artista e delle sue opere realizzate da Gianfranco Gorgoni ed attualmente in mostra a Todi negli spazi del Torcolarium, ed i modelli preparatori del futuro “Parco di Beverly Pepper”.

condividi su: