In attesa di interventi strutturali, l'Amministrazione pensa ad impianti in grado di avvisare efficacemente gli automobilisti del pericolo, rafforzati anche da segnalatori luminosi
bivio-pontecuti

L’Amministrazione Comunale è al lavoro per affrontare strutturalmente il problema della sicurezza dell’incrocio stradale di Pontecuti, attorno al quale nei mesi scorsi si è acceso un ampio dibattito alimentato da incidenti purtroppo anche mortali. A tal proposito il Vicesindaco Adriano Ruspolini, l’Assessore ai Lavori Pubblici Moreno Primieri e il Comandante della Polizia Urbana Renato Tinarelli hanno incontrato il responsabile del dipartimento territoriale dell’ANAS Nicola Molfese, mettendo al centro appunto le problematiche legate alle tre intersezioni della Strada Statale 448 – conosciuta come “Due mari” – con le strade locali che conducono da una parte al centro di Todi, dall’altra alla frazione di Canonica e all’insediamento di Pontecuti nuovo.
“È impegno dell’amministrazione ricercare ogni soluzione possibile per la sicurezza dei cittadini”, ha dichiarato l’assessore Primieri. “Con questo spirito abbiamo oggi effettuato un sopralluogo con ANAS, affinché possa essere trovata una soluzione all’annosa questione degli svincoli in località Pontecuti”.
Nell’incontro si è preso atto dell’urgenza di addivenire a una soluzione dell’oggettivo problema, stabilendo di approfondire l’ipotesi di creare una rotatoria, rispetto alla quale l’ANAS farà pervenire al Comune una relazione tecnica di fattibilità. Nel frattempo, nelle prossime settimane si provvederà ad una radicale revisione della segnaletica, con l’installazione di impianti in grado di avvisare efficacemente gli automobilisti del pericolo, rafforzati anche da segnalatori luminosi. Si provvederà inoltre a una manutenzione straordinaria del verde nell’area interessata, al fine di migliorare la visibilità e garantire le migliori condizioni per aumentare la sicurezza.

condividi su: