Il Consiglio Comunale voluto dalle forze di opposizione sta producendo i primi risultati. Chiaramente un singolo incontro con Anas, seppur importante, non risolve un problema complesso, ma avvia un percorso che continueremo a monitorare, come fatto sin qui.
Ricordiamo che mesi fa il Consiglio Comunale votò un ordine del giorno di Todi Civica con cui si chiedeva di mettere in sicurezza un altro incrocio pericoloso del territorio tuderte e cioè quello di Pian di Porto nei pressi dell”Hotel Europalace. In quell’ordine del giorno si chiedeva di valutare con uno studio di fattibilità la possibilità di realizzare una rotonda. A distanza di mesi non è dato sapere se l’amministrazione comunale stia ottemperando agli impegni assunti, nonostante sia stata presentata anche un’interrogazione consiliare. Stessa situazione si sta verificando nalla frazione di Pantalla, ove centinaia di cittadini hanno firmato una petizione per la messa in sicurezza di un tratto stadale che, a seguito dei lavori per la nuova viabilità, presenterà seri rischi per i pedoni. Anche in quel caso Todi Civica si è impegnata attraverso iniziative pubbliche e il coinvolgimento della Provincia di Perugia per favorire un rapido intervento, che, purtroppo tarda ad arrivare. Ci auguriamo di non dover ricorrere ancora una volta ad una convocazione del Consiglio Comunale da parte delle opposizioni, come fatto per Pontecuti, per vedere realizzarsi il concreto impegno del governo cittadino su importanti questioni di sicurezza.

condividi su: