Ragazze e ragazzi tra i 18 e i 25 anni che, al termine di un percorso formativo contribuiranno ad alimentare i contenuti del magazine
corso magazine

È iniziato il corso di formazione per i quindici giovani che animeranno il “Magazine Umbria Giovani” (MUG), il portale promosso dalla Regione Umbria, nell’ambito della legge regionale sulle politiche giovanili. Si tratta di ragazze e ragazzi tra i 18 e i 25 anni – provenienti da tutto il territorio umbro e selezionati attraverso un apposito avviso pubblico – che, al termine di un percorso formativo finalizzato ad acquisire le tecniche necessarie, contribuiranno ad alimentare i contenuti del magazine. L’obiettivo di quest’ultimo è coinvolgere i giovani in un’esperienza di cittadinanza attiva, stimolandoli a riflettere sulle tematiche delle politiche giovanili e dando loro l’opportunità di esprimersi attraverso un portale dedicato. 

All’apertura del corso – tenuto da esperti in varie materie legate al mondo della comunicazione, dell’informatica, dei social e delle politiche giovanili, in collaborazione con la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica – è intervenuto anche l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, sottolineando come “è alta l’attenzione della Regione Umbria verso i giovani, capitale umano essenziale per lo sviluppo della comunità, su cui investire  perché le nuove generazioni non siano soltanto un’opportunità per il futuro ma una risorsa per il presente, protagonisti sin da oggi della costruzione di un nuovo modello sociale, in grado di dare risposte più adeguate ai bisogni della società”.

A tale proposito, l’assessore ha ricordato che “in Umbria sono 191mila i giovani fra 14 e 35 anni, il 21 per cento della popolazione” e che “è stato definito un piano triennale delle politiche giovanili, che prevede vari interventi con l’obiettivo di offrire loro maggiori opportunità per progettare e realizzare percorsi autonomi di vita”

Il corso di formazione, caratterizzato da una didattica vivace, avrà una durata di 63 ore per la parte teoria e di 100 ore per quella pratica. Ai giovani partecipanti verrà riconosciuta una borsa di studio, finanziata con fondi regionali. La Regione Umbria ha affidato al Comune di Perugia, in qualità di capoluogo di regione, la gestione del “Magazine Umbria Giovani”, che sarà on line nei prossimi mesi.

condividi su: