ilTamTam.it il giornale online dell’umbria http://www.iltamtam.it Mensile free press e quotidiano online Fri, 24 Nov 2017 21:17:56 +0000 it-IT hourly 1 Todi, Consolazione: iniziato il cambio delle coperture http://www.iltamtam.it/2017/11/24/todi-consolazione-iniziato-il-cambio-delle-coperture/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/todi-consolazione-iniziato-il-cambio-delle-coperture/#comments Fri, 24 Nov 2017 21:15:48 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131744 A Todi è giunta “in vetta” l’impalcatura edile allestita dalla ditta RB Restauri di Gualdo Cattaneo intorno al “cupolone” del tempio della Consolazione. Nella serata di venerdì gli operai hanno montato l’ultimo livello, raggiungendo la “lanterna” sommitale, anch’essa interessata alla sostituzione della copertura plumbea, al pari di quella della grande cupola centrale.

Sono stati necessari due mesi per realizzare il particolare palco che ora consentirà alla ditta di iniziare lo smontaggio delle lastre di piombo (la prima è già stata rimossa) e la loro progressiva sostituzione. Il progetto di restauro, curato dallo studio Biondini e Corradi di Todi, dovrebbe essere portato a termine entro la fine della prossima primavera, così come previsto dall’appalto affidato da Etab La Consolazione.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/todi-consolazione-iniziato-il-cambio-delle-coperture/feed/ 0
Il Todi Calcio non chiude, anzi rilancia http://www.iltamtam.it/2017/11/24/il-todi-calcio-non-chiude-anzi-rilancia/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/il-todi-calcio-non-chiude-anzi-rilancia/#comments Fri, 24 Nov 2017 19:41:13 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131737 L’intervista apparsa sui mass media che titolava “Il Todi calcio ha i soldi solo fino a Dicembre” ha scatenato un dibattito ed una serie di perplessità, preoccupazioni e reazioni nei soci, nei tifosi e nei sostenitori del calcio tuderte, e non solo, che ci riempiono di soddisfazione. Grazie e state tranquilli: il Todi Calcio non “naviga a vista” e non ha certo intenzione di chiudere i battenti (come dice qualche denigratore..) , anzi, si sta attrezzando per recitare ancora e per molto tempo un ruolo di primo piano nel mondo del calcio dilettantistico umbro grazie ai suoi oltre 50 tesserati di proprietà, al “serbatoio” delle Giovanili con oltre 200 calciatori e alla sinergia in corso con tutta la comunità tuderte .
Proprio per questo la società non ha accettato le dimissioni volontarie presentate dal Dott. Severi il quale, in qualità di dirigente affidabile di lungo corso, può aver rilasciato delle dichiarazioni eccessivamente “spontanee…”, ma comunque siamo certi in linea con il concetto di massima trasparenza che vogliamo adottare.
E’ infatti vero che i contributi volontari degli attuali 15 soci, già interamente versati, coprono i costi che la società deve sostenere fino a Dicembre, ma, come tutti sanno, il bilancio di una società sportiva è composto anche da altre voci di entrata: gli incassi delle partite,i contributi dell’Ente pubblico, la raccolta pubblicitaria: tutte entrate badgettizzate ad inizio anno che faranno affluire somme alle casse della società pian piano fino al 30 giugno 2018.
Il Dott. Severi, uomo prudente e oculato, si preoccupa giustamente per gli attuali soci del Todi Calcio. Se infatti la situazione di classifica della squadra dovesse comportare una diminuzione degli incassi dei biglietti; se la convenzione (ed il previsto contributo) del Comune è rinnovata solo fino a Dicembre; se la raccolta pubblicitaria ( già, per prudenza, iscritta a bilancio per un importo inferiore del 30% rispetto all’anno precedente) dovesse subire rallentamenti in conseguenza della difficile situazione economica non solo tuderte ma anche umbra e nazionale, la compagine societaria si vedrà costretta a rimettere mano ancora al portafoglio …. E a questo punto il calcio, da alcuni, potrebbe non essere visto più come una passione, un divertimento, un difendere la bandiera della città, ma come un onere ed un peso.
C’è di più. Nel confronto di alcuni giorni fa con i tecnici ed i giocatori abbiamo espresso la volontà di continuare fino alla fine con tutto il gruppo attuale. Ma se i risultati sportivi non dovessero darci conforto, nostro malgrado, ci vedremo costretti ad intervenire sulla rosa dei calciatori per provare ad invertire la tendenza negativa. Per fare questo, come nostra consuetudine, occorrono risorse aggiuntive certe. Qui entra in gioco il consigliere Bocchini, delegato alla promozione della “Campagna a partecipazione diffusa” lanciata sul territorio tuderte per raccogliere adesioni ( e contributi) tra la gente, i commercianti, gli imprenditori e tutte le compagini sociali; vogliamo far si che la comunità tutta si sollevi per difendere i colori della propria amata città.
Passione, correttezza, trasparenza: sono queste le motivazioni che ci spingono quotidianamente ad impegnarci al grido di FORZA TODI.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/il-todi-calcio-non-chiude-anzi-rilancia/feed/ 0
Sicurezza certificata alla Cocchi-Aosta di Todi http://www.iltamtam.it/2017/11/24/sicurezza-certificata-alla-cocchi-aosta-di-todi/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/sicurezza-certificata-alla-cocchi-aosta-di-todi/#comments Fri, 24 Nov 2017 18:47:01 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131734 Il 23 novembre, con l’ispezione del Comandante dei Vigili del Fuoco di Todi presso la sede centrale della scuola media Cocchi-Aosta, ha avuto termine con esito positivo un percorso di verifiche che porta il plesso tuderte a conseguire il Certificato di Protezione Incendi, il cui possesso presuppone il possesso tutte le certificazioni previste dalla legge.
“Un ringraziamento – dichiara il Preside Giovanni Pace – al Comune di Todi, i cui dipendenti si sono fatti in quattro nelle ultime settimane per mettere a punto anche il più piccolo particolare e alla Amministrazione Comunale. La scuola ha fatto la sua parte: oltre a segnalare tutte le criticità, a sue spese, ha avviato un piano straordinario di formazione per docenti e ATA per il Primo Soccorso e l’Antincendio. E’ stato inoltre incaricato – sottolinea il Dirigente scolastico – anche un medico del Lavoro per gli adempimenti per i dipendenti e rinnovata la collaborazione con una ditta per il Responsabile dei servizi di Prevenzione e Protezione“.
L’ottenimento della certificazione, della quale non molte scuole possono ancora purtroppo disporre, è motivo di soddisfazione e di tranquillità per tutta la comunità scolastica, tanto più alla luce delle preoccupazioni sollevate lo scorso anno, nelle scuole di ogni ordine e grado del Paese, dalle scosse sismiche . ]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/sicurezza-certificata-alla-cocchi-aosta-di-todi/feed/ 0
Coldiretti: sono 69 le bandiere del gusto umbre http://www.iltamtam.it/2017/11/24/coldiretti-sono-69-le-bandiere-del-gusto-umbre/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/coldiretti-sono-69-le-bandiere-del-gusto-umbre/#comments Fri, 24 Nov 2017 17:44:35 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131731 Dai coglioni di mulo, insaccato di carne magra di maiale con un lardello al centro, alle fave dei morti, pasticcini alla mandorla, di forma ovoidale e schiacciata con l’aspetto di un amaretto, dalla fagiolina del lago allo zafferano di Cascia e Città della Pieve, sono 69 quelle che possiamo chiamare le “bandiere del gusto” umbre rientranti tra le 5.047 specialità alimentari tradizionali presenti sul territorio nazionale nel 2017. È quanto emerge dal nuovo censimento delle specialità che sono ottenute secondo regole tradizionali protratte nel tempo per almeno 25 anni, presentato dalla Coldiretti in occasione dell’apertura del Villaggio contadino a Napoli sul lungomare Caracciolo, con mercati contadini, agrichef ed esposizioni ad hoc per il primo Black Friday della tavola per far conoscere e salvare i tesori nascosti del Made in Italy.

Si tratta – afferma Coldiretti Umbria – di un bene comune per l’intera collettività e di un patrimonio anche culturale che il nostro Paese può oggi offrire con orgoglio ai turisti italiani e stranieri; il primato nei prodotti tradizionali si aggiunge a quello dei prodotti a denominazione di origine (Dop/Igp) riconosciuti dall’Unione europea.

Intanto, a valorizzare le eccellenze agroalimentari umbre a Napoli, una decina di aziende delle zone terremotate che prenderanno parte nel week end al grande mercato a chilometri zero di Campagna Amica, ubicato proprio all’interno del Villaggio Coldiretti.

Nella “curiosa e colorata” classifica regionale delle specialità tradizionali in Umbria dominano le paste fresche, panetteria e pasticceria con 31 tipologie di prodotti, come ciaramicola e pampepato o umbricelli, seguiti da 13 carni fresche e insaccati, come porchetta e sanguinaccio, 12 prodotti vegetali, come la cipolla di Cannara, il sedano nero di Trevi e il tartufo bianco e nero pregiato, 6 tipi di pesce, come il persico reale del Trasimeno, 4 formaggi, come la caciotta e il pecorino di Norcia, 2 condimenti, tra cui la pasta di olive e 1 prodotto di origine animale, la ricotta salata. Tutti prodotti agroalimentari di qualità – conclude Coldiretti – che rappresentano una ricchezza per l’Umbria e per le imprese agricole; dietro ogni prodotto c’è una storia, una cultura ed una tradizione che è rimasta viva nel tempo ed esprime al meglio la realtà di ogni territorio.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/coldiretti-sono-69-le-bandiere-del-gusto-umbre/feed/ 0
Il Comune di Fratta dice no ai rifugiati!? http://www.iltamtam.it/2017/11/24/il-comune-di-fratta-dice-no-ai-rifugiati/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/il-comune-di-fratta-dice-no-ai-rifugiati/#comments Fri, 24 Nov 2017 16:58:04 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131728 Leggere nel sito del Comune di Fratta Todina “Accoglienza dei Richiedenti Protezione Internazionale-  “NO” del Comune di Fratta Todina”,  contraddice non solo l’appartenenza politica della maggioranza (99% PD) ma è una  affermazione egoistica che rifiuta la solidarietà e che non trova una sua concreta giustificazione.
Se a Todi, il segretario del PD Vannini, giustamente esprime  il proprio dissenso per il non rinnovo dei progetti di accoglienza, il messaggio  degli amministratori  frattigiani diffonde la brutta e inaccettabile  cultura dell’egoismo.
E’ un pessimo messaggio per i giovani ai  quali andrebbe sempre  testimoniata  la tolleranza ed il rispetto umano per i più bisognosi.

Abbracciando l’accoglienza ognuno  di noi  sconfigge una parte del proprio egoismo,  il ricevere un sorriso da parte di un “bisognoso” anche al costo di  una piccola moneta rende alla propria persona una  maggiore ricchezza.
Nel rispetto delle regole, va attuata la concreta attenzione perchè ogni rifugiato presente nel territorio sia trattato nel rispetto della vera dignità umana.
A Fratta Todina, il Centro Speranza è una “grande luce” di accoglienza con  immensa generosità da parte di  chi vi opera,  ogni  Suora è una “visione del bene” Angeli in terra che concretamente operano nel  silenzio.
Credo che il “NO”  nel sito del Comune di Fratta Todina vada cancellato. Non è concepibile che l’accoglienza nella  nostra comunità sia  oscurata da  un qualsiasi  interesse   politico.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/il-comune-di-fratta-dice-no-ai-rifugiati/feed/ 0
Invecchiamento attivo: pubblicati due bandi dalla Regione Umbria http://www.iltamtam.it/2017/11/24/invecchiamento-attivo-pubblicati-due-bandi-dalla-regione-umbria/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/invecchiamento-attivo-pubblicati-due-bandi-dalla-regione-umbria/#comments Fri, 24 Nov 2017 16:28:21 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131722 Sono stati pubblicati oggi, 24 novembre, nell’edizione straordinaria del Bur dell’Umbria e sul sito della Regione (sezione bandi), i due avvisi per la realizzazione di progetti rivolti alla promozione del benessere delle persone anziane e alla valorizzazione del loro ruolo nella comunità, attraverso programmi per l’invecchiamento attivo.

I due bandi, con scadenza 9 dicembre, sono rivolti al mondo dell’associazionismo, della cooperazione e del terzo settore, mentre i destinatari finali sono i cittadini over 65anni.

Il primo, finanziato con fondi europei, vale 250mila euro ed è destinato ad iniziative per il tempo libero, l’impegno civile e il volontariato, nonché ad azioni per favorire la conoscenza delle nuove tecnologie e l’alfabetizzazione informatica degli anziani. Il secondo, sostenuto con risorse regionali per un importo di 160mila euro, è rivolto a interventi per la promozione della qualità della vita delle persone anziane, nell’ambito del Piano regionale di prevenzione 2014-2018. I vincitori verranno individuati entro la fine del 2017, per attivare concretamente i progetti nel corso del 2018.

 

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/invecchiamento-attivo-pubblicati-due-bandi-dalla-regione-umbria/feed/ 0
Premio “scuola amica” alla primaria di Collevalenza http://www.iltamtam.it/2017/11/24/premio-scuola-amica-alla-primaria-di-collevalenza/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/premio-scuola-amica-alla-primaria-di-collevalenza/#comments Fri, 24 Nov 2017 16:23:55 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131718 Nei giorni scorsi, a Perugia, presso la Sala dei Notari, è stata celebrata la “Giornata mondiale dell’infanzia” alla presenza di autorità istituzionali, ai rappresentanti dell’UNICEF regionale, di alunni e insegnanti di varie scuole del territorio umbro.
La Presidente del Comitato Regionale Umbria per l’UNICEF, Iva Catarinelli, ha presentato le iniziative UNICEF a tutela dei diritti dell’infanzia. Il tema centrale della giornata riguardava la violenza sui bambini, secondo il Rapporto sulla condizione dell’infanzia nel mondo per il 2016.

Dopo gli interventi delle autorità, Anna Campanelli ha presentato il Progetto “Rete amica”, di prossima attuazione, finalizzato ad un uso corretto e responsabile delle tecnologie informatiche da parte dei ragazzi e alla lotta contro ogni forma di bullismo e di cyberbullismo.
Al termine della celebrazione sono stati consegnati i diplomi di “Scuola amica” per l’anno scolastico 2016/2017 alle scuole del comprensorio umbro che hanno attuato i progetti proposti da UNICEF.

Per Todi è stata premiata la scuola primaria di Collevalenza che, durante il passato anno scolastico, ha lavorato sull’importanza dei diritti umani, mostrando il suo percorso nello spettacolo “Emozioni in Musica – Concerto del Coro – Note d’ InCanto”: letture e canti allegri e spensierati, a volte riflessivi, sui temi dello stare insieme, del rispetto della natura, dell’amicizia, della vita, di cui è stata proiettata una breve sintesi dimostrativa.

Il Diploma è stato consegnato ai ragazzi alla presenza dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Todi, dr.ssa Alessia Marta, della dr.ssa Federica Stagnari, responsabile dei Servizi sociali del Comune di Todi, delle maestre Daniela Santini e Alessandra Magarini e dei genitori che hanno partecipato in prima persona alla realizzazione del progetto e che hanno voluto accompagnare i loro figli in questa bellissima esperienza.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/premio-scuola-amica-alla-primaria-di-collevalenza/feed/ 0
Marsciano: scaduta la terza e ultima rata della TARI http://www.iltamtam.it/2017/11/24/marsciano-scaduta-la-terza-e-ultima-rata-della-tari/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/marsciano-scaduta-la-terza-e-ultima-rata-della-tari/#comments Fri, 24 Nov 2017 16:08:12 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131716 Il Comune di Marsciano ricorda a tutti i cittadini che lo scorso 31 ottobre è scaduta la terza (e ultima) rata della TARI (Tassa sui rifiuti) per l’anno 2017. Coloro che non avessero ancora provveduto al pagamento delle rate sono quindi invitati a provvedere al più presto al fine di evitare costi aggiuntivi e sanzioni.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/marsciano-scaduta-la-terza-e-ultima-rata-della-tari/feed/ 0
Garante per l’infanzia su libri “messi all’indice” a Todi http://www.iltamtam.it/2017/11/24/garante-per-linfanzia-su-libri-messi-allindice-a-todi/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/garante-per-linfanzia-su-libri-messi-allindice-a-todi/#comments Fri, 24 Nov 2017 15:25:08 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131712 Leggere la direttiva del Comune di Todi in merito a ‘libri per bambini con contenuti riguardanti temi educativi sensibili’ mi ha fatto tornare in mente pratiche di messa all’indice, pratiche, purtroppo, diffuse nella storia”: è quanto afferma la garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Umbria, Maria Pia Serlupini. “Per ragioni ideologiche, religiose, morali o politiche molti libri sono finiti nella lista nera nel corso dei secoli, ma mai avrei creduto di assistere nel 2017, nel mio Paese, nella mia Regione, a fronte di una Costituzione che sancisce la libertà di tutte e tutti, ad un atto simile – prosegue Serlupini.
I libri hanno la grande forza di farci crescere, di far conoscere, di presentare idee e possibilità, di aiutarci a comprendere le diversità e a rispettare le differenze tutte come risorse e valori. Mi chiedo – prosegue – se chi ha scritto la direttiva abbia realmente letto questi libri, se ne abbia compreso il valore, se si renda conto che le realtà che presentano fanno parte, che lo si voglia o no, della complessa società in cui viviamo e, che lo si voglia o no, non possiamo far finta che esse non esistono solo perché non ci piacciono o non le condividiamo. Diamo la possibilità e l’opportunità alle nostre bambine e ai nostri bambini, alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi – aggiunge la Garante, di aprire la loro mente, di crescere senza paure, rispettando l’altro chiunque sia, senza pregiudizi o stereotipi che possono solo creare sofferenza e pericolosi steccati. La cultura, come ‘capacità di comprendere la vita, il posto che vi teniamo, i nostri rapporti con gli uomini’ renderà migliore la qualità della nostra vita e quella della società tutta.
Oggi collochiamo libri ‘anche se consigliati dalle case editrici per fasce d’età infantili’ in altro luogo e se domani altre famiglie ci richiedessero di farlo per temi come la tratta dei neri, la Shoah, la realtà delle Foibe, la Mafia…? Cosa accadrà allora, non solo nelle nostre biblioteche, ma nelle nostre scuole, nel vivere quotidiano, nella società tutta?” La Garante conclude con una citazione di Gianni Rodari, “un grande maestro, ma soprattutto un amico delle bambine e dei bambini: ‘Vorrei che tutti leggessero. Non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo’”.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/garante-per-linfanzia-su-libri-messi-allindice-a-todi/feed/ 0
Umbria protagonista della settimana della cucina italiana nel mondo http://www.iltamtam.it/2017/11/24/umbria-protagonista-della-settimana-della-cucina-italiana-nel-mondo/ http://www.iltamtam.it/2017/11/24/umbria-protagonista-della-settimana-della-cucina-italiana-nel-mondo/#comments Fri, 24 Nov 2017 15:06:06 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=131708 Si è chiusa con un grande successo di pubblico, all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, la serata dedicata all’Umbria nell’ambito della “Settimana della cucina italiana nel mondo”, organizzata dal Ministero degli Esteri in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Le perle gastronomiche dell’Umbria”, questo il titolo con il quale l’Associazione Umbri a Bruxelles, della quale è presidente la tuderte Francesca Cionco, ha caratterizzato la serata dedicata all’Umbria per sottolineare l’eccellenza delle produzioni. “Un’eccellenza – ha dichiarato la presidente Cionco – che è stata sottolineata non solo in termini di qualità ma anche per la professionalità dei produttori capaci di mantenere il processo produttivo tradizionale senza rinunciare ad una rilettura in chiave moderna per adeguarsi alle sollecitazioni di un mercato in evoluzione e la loro lungimiranza nel saper cogliere l’opportunità di “sfilare” in un contesto europeo, alla ricerca di nuovi canali commerciali. Siamo molto soddisfatti del successo ottenuto. Sollecitare il palato con prodotti di nicchia, stimolare l’interesse verso la tecnologia produttiva umbra e per far conoscere la bellezza dei paesaggi della nostra regione erano i nostri obiettivi che sono stati tutti raggiunti”.

Il pubblico che ha risposto con entusiasmo all’invito (l’evento é andato sold out 24 ore dopo la diffusione dell’invito), ha potuto apprezzare dal vivo la produzione del formaggio, della salsiccia e della torta al testo in una location d’eccezione quale il palco del Teatro dell’Istituto italiano di cultura di Bruxelles.

La sala delle esposizioni dell’Istituto ha poi ospitato il percorso degustativo ed olfattivo dei prodotti provenienti dalle aziende umbre: Cantina Villa Sobrano di Giovanni Palmucci di Todi, Cantina Castello di Corbara, Cantina Tiberi, Frantoio Decimi, Frantoio Batta, Salumificio David Rossi, Caseificio Agrisolana, Azienda di legumi Corneli, Azienda agraria Alberti di San Venanzo, Agricola Pagliarino, Forno Gionangeli, Apicoltura Galli.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/11/24/umbria-protagonista-della-settimana-della-cucina-italiana-nel-mondo/feed/ 0