ilTamTam.it il giornale online dell’umbria http://www.iltamtam.it Mensile free press e quotidiano online Fri, 24 Feb 2017 06:07:03 +0000 it-IT hourly 1 Il festival del cinema fa tappa a Monte Castello http://www.iltamtam.it/2017/02/24/il-festival-del-cinema-fa-tappa-a-monte-castello/ http://www.iltamtam.it/2017/02/24/il-festival-del-cinema-fa-tappa-a-monte-castello/#comments Fri, 24 Feb 2017 06:07:03 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120975 Il Festival del Cinema di Spello e dei borghi umbri cresce ad ogni edizione e per il quinto anno consecutivo il Comune di Monte Castello di Vibio aderisce alla manifestazione prevedendo una proiezione presso il Teatro della Concordia e un seminario per le classi IV° e V° della Scuola Primaria.

Venerdì 24 febbraio dalle 10 alle 12 Filippo Tirabassi, figlio dell’attore Giorgio, accompagnato dal maestro del suono Federico Savina, proporranno ai bambini un laboratorio sulla recitazione in cui verranno proiettati alcuni cartoni animati e gli alunni saranno coinvolti attivamente nell’attività di doppiaggio.
Per i bambini è un momento educativo che consente di far conoscere tutte quelle professioni che permettono di realizzare un grande film e che non sempre sono comprese dagli spettatori.

Domenica 5 marzo alle ore 18:15 presso il Teatro della Concordia verrà proiettato il film Suffragette che, con un cast veramente stellare, tratta i temi dell’emancipazione e del diritto di voto della donna, perfettamente in tema con l’avvicinarsi della ricorrenza del 8 marzo.
Alla proiezione sono stati invitati a partecipare i ragazzi della Scuola Media Cocchi Aosta di Fratta Todina che, nell’ambito del loro programma, hanno avuto modo di affrontare queste tematiche e che dopo la proiezione potranno ulteriormente approfondirle.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/24/il-festival-del-cinema-fa-tappa-a-monte-castello/feed/ 0
Le malattie rare della pelle all’Ospedale di Terni http://www.iltamtam.it/2017/02/24/le-malattie-rare-della-pelle-allospedale-di-terni/ http://www.iltamtam.it/2017/02/24/le-malattie-rare-della-pelle-allospedale-di-terni/#comments Fri, 24 Feb 2017 01:06:40 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120945 Si avvicina la Giornata mondiale delle malattie rare ed in tutta Italia, come nel mondo, fervono le iniziative.

Il problema, per lungo tempo silente, è venuto all’attenzione dell’opinione pubblica italiana anche per l’azione di

malattie-rare

una giovane giornalista tuderte che ha creato un sito web apposito e che ora è punto di riferimento delle autorità nazionali, politiche e non.
In Umbria, tra l’altro, in occasione della giornata mondiale delle malattie rare (28 febbraio), nella giornata di sabato 25 febbraio (la mattina dalle ore 9 alle 12 e il pomeriggio dalle 17 alle 19) la Clinica Dermatologica dell’ospedale di Terni promuove un open day per sensibilizzare la popolazione sul problema delle malattie rare e fornire ai cittadini informazioni sulle patologie che in particolare riguardano la pelle e sull’attività svolta nel centro ternano.
Situata al quinto piano del corpo centrale dell’ospedale, la Clinica Dermatologica di Terni è già da anni centro regionale di riferimento per molte malattie rare della pelle.

Sono definite rare le malattie che colpiscono un numero ristretto di persone.
Dal momento che alcune malattie possono presentare una frequenza diversa in diverse regioni del mondo e popolazioni, ogni Paese stabilisce autonomamente il limite di frequenza per le malattie rare. In Europa una malattia è considerata “rara” quando colpisce non più di 5 persone ogni 10.000 abitanti, che significa una persona ogni 2.000.

“Ma la bassa prevalenza nella popolazione – spiega la professoressa Manuela Papini, direttore della Clinica dermatologica di Terni – non significa che le persone colpite da malattie rare siano poche.
Attualmente sono conosciute circa 7.000 diverse patologie rare, ma questa cifra cresce costantemente con l’avanzare della ricerca medica.
Infatti, il problema delle malattie rare interessa qualche milione di persone nella sola Italia e, secondo Eurodis (European Organisation of Rare Diseases) il 6 e 8% della popolazione europea, cioè 24-36 milioni di persone su circa 400 milioni di abitanti”.
Anche a Terni i dati confermano che questo tipo di malattie sono sì rare, ma non eccezionali.

“La Clinica Dermatologica di Terni – prosegue la professoressa Papini – ha in cura attualmente circa 200 persone: 40 con malattie bollose autoimmuni (di cui ben 16 nuovi casi di pemfigoide e pemfigo diagnosticati nel 2016), 85 (di cui 20 nell’ultimo anno) seguite per lichen sclerosus, e 72 con neurofibromatosi 1, in gran parte seguiti da un team multidisciplinare”.

Le malattie rare per l’80% sono di tipo genetico ma comprendono anche molte altre patologie di origini e tipologie assai diverse, per esempio alcune forme non comuni di infezioni, tumori, malattie autoimmuni e degenerative. Le malattie rare possono colpire tutti i distretti e i sistemi del corpo umano, anche più di uno contemporaneamente, dall’apparato digerente a quello respiratorio, dalla pelle al sistema nervoso e così via. Le malattie rare di origine genetica si manifestano spesso fin dalla nascita o nei primi anni di vita, ma molte altre si presentano nell’adulto e a volte anche in età avanzata. La quasi totalità delle malattie rare sono anche croniche e invalidanti, e il paziente affetto deve convivere con il problema per tutta la vita, con un importante deterioramento della qualità di vita.

La pelle è interessata da tantissime malattie rare, molte di origine genetica e alcune molto rare, ma anche da tante altre patologie di origine diversa. Molte persone ignorano di avere una malattia che rientra nel gruppo delle malattie rare, ed ignorano anche che nella loro città o regione possono trovare un centro di riferimento in grado di offrire loro tutte le prestazioni diagnostiche e terapeutiche adeguate e di certificare la loro malattia e il loro diritto ad usufruire delle agevolazioni previste.

La Clinica Dermatologica di Terni è stata riconosciuta quale centro di riferimento regionale per la diagnosi, la cura e il monitoraggio di molte malattie rare della pelle tra cui: il lichen sclerosus, genitale e non, il pemfigo e i pemfigoidi, la dermatite erpetiforme (che può essere considerata la “malattia celiaca della pelle”), le connettiviti indifferenziate, la dermatomiosite, l’angioedema ereditario, la sindrome del nevo displasico.
Tra le malattie genetiche, la più comune è la neurofibromatosi, che interessa soprattutto il sistema nervoso e la pelle e proprio a livello della pelle mostra le sue prime e più evidenti manifestazioni.
Per gestire questa patologia, spesso molto complessa, si è costituito nell’ambito dell’Azienda ospedaliera S. Maria di Terni un gruppo multidisciplinare che vede la collaborazione stretta di tutte le figure specialistiche (dal genetista al neurologo, dal dermatologo all’oculista, dal pediatra all’internista, dal neurochirurgo al fisiatra, ecc.) coinvolte nella gestione di questi pazienti.

Per le persone affette da malattie rare il Sistema Sanitario Nazionale prevede particolari forme di tutela: esenzione dalla partecipazione al costo di tutte le prestazioni sanitarie incluse nel Livelli essenziali di assistenza (LEA) necessarie per la diagnosi e il trattamento, e creazione di una rete di presidi sanitari per l’assistenza. Il Decreto Ministeriale 279/2001 dispone che vengano erogate in esenzione tutte le prestazioni specialistiche (diagnostiche e terapeutiche) appropriate ed efficaci per il trattamento ed il successivo monitoraggio delle malattie rare accertate e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti.

La Giornata delle Malattie Rare si celebra il 28 febbraio, il tema di quest’anno è “la ricerca” (http://www.rarediseaseday.org/country/it/italy)

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/24/le-malattie-rare-della-pelle-allospedale-di-terni/feed/ 0
Todi, elezioni: Pipistrelli si chiama fuori http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-elezioni-pipistrelli-si-chiama-fuori/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-elezioni-pipistrelli-si-chiama-fuori/#comments Thu, 23 Feb 2017 21:09:12 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120977 Luca Pipistrelli, attuale assessore comunale, esponente socialista di punta, tra i più votati nelle precedenti tornate elettorali, non si ricandiderà alle amministrative che si terranno da qui a qualche mese, con ogni probabilità l’11 giugno. Lo comunica lui stesso con una nota con la quale dice di voler porre fine a polemiche, presunti scoop o lavorii a lui attribuiti per la realizzazione di liste o altro, ipotesi circolate in questo periodo di forte tensione pre-elettorale.

Pipistrelli spiega: “Ora mi sento però in dovere di fornire alcune considerazioni al fine di dimostrare la mia lealtà politico/amministrativa in particolare per il rispetto e la fiducia che ogni volta i cittadini mi hanno voluto dimostrare. Rimane  l’intenzione di concludere il mandato amministrativo continuando a dare il mio contributo in qualità di Assessore come ho sempre cercato di fare in questi 5 anni, dichiarando comunque, fin da ora, di non essere disponibile ad una mia ricandidatura”.

Una decisione questa sulla quale Pipistrelli sottolinea che stava “riflettendo da qualche tempo per scelta personale”, ma sulla quale – tiene a far sapere – “certamente ha influito in maniera determinante l’esito del percorso avviato dalla mia Sezione di appartenenza, e da me condiviso come attestato anche attraverso documenti ufficiali, ovvero la richiesta del ricorso alle primarie del centrosinistra, nei due incontri ufficiali della coalizione, richiesta che era risultata peraltro essere una posizione condivisa anche da altri soggetti a vario titolo presenti”.
Pipistrelli chiarische che “legittimamente è stata scelta una strada diversa, ma che altrettanto legittimamente, lui per primo, stante le condizioni, debba prendere atto della decisione ed agire in maniera coerente”.

La presa di posizione di Pipistrelli si conclude con riferimento alle questioni interne al mondo socialista tuderte. “L’unità di un Partito che riconosco,  come bene politicamente primario, non viene messa in discussione dal numero delle sezioni che insistono su di un territorio. La presenza di piu sezioni  invece contribuisce alla ricchezza del dibattito ed alla pluralità delle posizioni. L’unità del Partito passa piuttosto attraverso il rispetto delle linee espresse a tutti i livelli sulle quali confrontarsi, anche con durezza, ricercando le sintesi, ma sempre nel rispetto di tutti; e questo da molto manca!”.

“Intendo continuare a far parte della casa socialista – conclude Pipistrelli – in particolare nella sezione Pinotti, dove si trovano tanti iscritti che apprezzo e stimo.  Alla lista e ai candidati socialisti che saranno impegnati nella prossima campagna elettorale va, quindi ovviamente,  il mio incondizionato sostegno”.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-elezioni-pipistrelli-si-chiama-fuori/feed/ 0
I geometri del territorio fanno scuola http://www.iltamtam.it/2017/02/23/i-geometri-del-territorio-fanno-scuola/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/i-geometri-del-territorio-fanno-scuola/#comments Thu, 23 Feb 2017 16:47:18 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120969 Fondata quasi trent’anni fa, l’Associazione Geometri Media Valle del Tevere sta vivendo negli ultimi tempi una fase di attività particolarmente intensa sotto la guida del geometra frattigiano Giampiero Grossi. Tra le iniziative più recenti l’organizzazione nelle scorse settimane del convegno “Il Geometra del futuro” tenutosi presso l’Istituto Einaudi, con il cui indirizzo di studio “Costruzioni, Ambiente e Territorio” è stato instaurato un proficuo rapporto di collaborazione e sinergia.

L’associazione è pensata come uno strumento per avvicinare i geometri tra loro e per migliorare i rapporti della comunità professionale con le istituzioni ai vari livelli, anche tramite mezzi veloci di aggiornamento social e con gli iscritti alla mailing list sempre aggiornati sulle novità normative tecniche e professionali.

“Guardando non solo al presente ma anche al futuro – sottolinea Giampiero Grossi – ci siamo impegnati molto negli ultimi mesi, in perfetto accordo con il Preside Rinaldi dell’Istituto Einaudi, in iniziative di formazione ed informazione rivolte ai ragazzi delle terze medie, illustrando loro le potenzialità ed opportunità della figura del geometra. A tal fine è stato realizzato anche un video e un vademecum per promuovere le iscrizioni al prossimo anno scolastico”.

Visti i felici risultati, l’associazione si propone di incrementare la collaborazione tra i liberi professionisti e l’indirizzo geometri dell’Einaudi, anche assicurando un supporto strutturato nei progetti di alternanza scuola-lavoro. Nel frattempo, a fine gennaio, sullo stesso solco il sodalizio ha assicurato la propria partecipazione all’inaugurazione del nuovo laboratorio FabLab presso l’istituto scolastico tuderte.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/i-geometri-del-territorio-fanno-scuola/feed/ 0
L’Onaosi è a rischio soppressione http://www.iltamtam.it/2017/02/23/lonaosi-e-a-rischio-soppressione/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/lonaosi-e-a-rischio-soppressione/#comments Thu, 23 Feb 2017 16:01:41 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120967 L’Onaosi, l’ente previdenziale che si occupa e si fa carico degli orfani dei medici e dei farmacisti oggi è a rischio soppressione e si parla di nominare un commissario liquidatore. Francamente rimaniamo basiti e non capiamo la ratio di una possibile soppressione di un ente che, non grava sulle casse dello Stato e ha i bilanci in attivo, si prende cura di molti bambini e ragazzi orfani. Davanti ai tanti sprechi dello Stato, davanti alla situazione disastrosa di molti enti previdenziali, un ente che gode di ottima salute viene inspiegabilmente inserito tra quelli ritenuti ‘poco importanti’ e passibili di soppressione, non curandosi di quei 300 studenti che oggi fanno affidamento sul sostentamento dell’Onaosi, oltreché sulla sua storia e tradizione pluridecennale. Ci batteremo con ogni mezzo in Parlamento e fuori per evitarlo.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/lonaosi-e-a-rischio-soppressione/feed/ 0
Fusione dei Comuni? Gli sprechi sono altrove! http://www.iltamtam.it/2017/02/23/fusione-dei-comuni-gli-sprechi-sono-altrove/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/fusione-dei-comuni-gli-sprechi-sono-altrove/#comments Thu, 23 Feb 2017 15:58:53 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120965 La fusione dei Comuni umbri così come presentata da CNA, sostenuta anche dalla CGIL di Perugia, non ci convince affatto. Intanto, questa prospettiva è semmai da raggiungere sulla base di una convinta azione degli enti locali coinvolti e con la partecipazione diretta della volontà sovrana dei cittadini. Queste analisi o leggi nazionali e ragionali calate dall’alto sono state più volte respinte anche nella nostra regione. Basti pensare al “no” arrivato nei referendum consultivi indetti dalla Regione Umbria per l’istituzione di un nuovo Comune, attraverso la fusione dei Comuni dell’Alto Orvietano. Detto questo, rispetto alla crisi sociale ed economica che attraversa l’Umbria, l’allargamento delle povertà, della disoccupazione e della precarietà desta davvero meraviglia che le forze economiche e sociali siano così impegnate nell’avanzare proposte di riassetto istituzionale che riguardano i Comuni. Insomma è davvero stupefacente che per dare risposte a chi subisce la crisi si propongano misure che riducono gli spazi di democrazia. E lo diciamo non certo perché sosteniamo il “campanilismo”, ma perché, nella crisi, sono proprio i Comuni gli enti più vicini ai cittadini. In altri termini, noi pensiamo che occorrerebbe una battaglia politica più generale in difesa dei piccoli Comuni che non riescono più a sopportare la politica di smantellamento che da tempo stanno subendo, non la loro fusione forzata. Stiamo parlando di veri e propri presidi democratici, di autonomie locali che però i governi a guida Partito Democratico vorrebbero progressivamente sopprimere attraverso un insieme di politiche fatte di tagli ai servizi essenziali. All’assessore Regionale Bartolini, che ha ovviamente preso subito la palla al balzo, diciamo con chiarezza che non siamo contro qualsiasi tipo di collaborazione tra Comuni. Ci mancherebbe. Sosteniamo però tutte quelle funzioni associate capaci di migliorare e allargare i servizi. La fusione è la negazione della collaborazione e risponde solo ad una logica di accentramento. Occorre invece collaborare nella logica di “autonomi e insieme”, con politiche di ambito condivise. Perché è possibile collaborare con protocolli d’intesa e convenzioni, non cancellando autonomie sancite dalla Costituzione. Qualsiasi processo di associazionismo deve essere condiviso dai cittadini e deve stare accanto ai Comuni, a prescindere dalle loro dimensioni, per tutelarne la centralità e il protagonismo.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/fusione-dei-comuni-gli-sprechi-sono-altrove/feed/ 0
Todi: i frutti dei controlli dei carabinieri http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-i-frutti-dei-controlli-dei-carabinieri/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-i-frutti-dei-controlli-dei-carabinieri/#comments Thu, 23 Feb 2017 13:37:21 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120960 E’ continuata in questi giorni l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Todi nella prevenzione e repressione di reati. L’attività, svolta nel territorio della Media valle del Tevere, ha permesso di trarre i seguenti risultati:
– i Carabinieri della Stazione di Marsciano hanno denunciato in stato di libertà un 19ennedel luogo, disoccupato e gravato da pregiudizi penali, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, essendo stato trovato in possesso di circa 25 grammi di marijuana;
– i militari della Stazione di Todi hanno segnalato alla Prefettura di Perugia un giovane di Massa Martana, trovato in possesso di uno “spinello” contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Nel corso di tale specifico servizio sono stati altresì rinvenuti due veicoli rubati, lasciati abbandonati da ignoti malfattori a Fratta Todina e a Todi che, dopo gli accertamenti del caso, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.
All’interno dell’autovettura BMW asportata a L’Aquila nei giorni scorsi, ritrovata a Fratta Todina dai Carabinieri del NORM – Aliquota Radiomobile, erano stati nascosti dai malviventi vari arnesi, tra cui frese, trapani ed altri utensili per l’edilizia, asportati a Fratta Todina e che, al termine delle indagini, sono stati riconsegnati ai derubati.

L’impegno profuso dai militari tuderti ha permesso di controllare complessivamente 90 veicoli, 141 persone, tra cui 44 stranieri e di accertare 14 contravvenzioni al codice della strada.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-i-frutti-dei-controlli-dei-carabinieri/feed/ 0
Monte Castello si illumina di meno http://www.iltamtam.it/2017/02/23/monte-castello-si-illumina-di-meno/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/monte-castello-si-illumina-di-meno/#comments Thu, 23 Feb 2017 13:16:39 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120957 Anche il Comune di Monte Castello di Vibio aderisce, come peraltro negli anni precedenti, all’iniziativa “M’illumino di meno”, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar, storico programma in onda tutti i giorni su Radio2.

Tante le iniziative organizzate nel piccolo comune: un momento di approfondimento in sala consiliare in cui si discuterà di un esempio di casa ecosostenibile del territorio e lo spegnimento delle luci di Piazza Vittorio Emanuele II°. Poi, subito dopo cena, letture per i bambini in biblioteca a lume di candela e musica dal vivo totalmente in acustico con il gruppo Trouvez Margot presso il bar centrale.
“Il risparmio energetico è una pratica responsabile per tutti coloro che hanno a cuore l’ambiente in cui vivono, e la nostra amministrazione, afferma il Sindaco Daniela Brugnossi, sempre attenta a queste tematiche, vuole contribuire a rimettere in primo piano le buone pratiche e ad informare i cittadini degli esempi virtuosi da seguire, sia nell’’ambito dell’edilizia che nelle abitudini di tutti i giorni”.
Giunta alla tredicesima edizione la campagna coinvolge una varietà di soggetti: migliaia di ascoltatori, centinaia di associazioni ed i più importanti attori istituzionali. L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica, dell’adesione del Senato e della Camera dei Deputati, del Patrocinio del Parlamento Europeo, nonché dell’adesione di centinaia di Comuni.
La giornata, quest’anno dedicata in particolare alla “condivisione”,
è diventata una vera e propria festa in cui il risparmio energetico è interpretato con eventi e manifestazioni a tema in tutta Italia.

 

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/monte-castello-si-illumina-di-meno/feed/ 0
Todi: conferenza del prof. D’Orsi su Guernica http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-conferenza-del-prof-dorsi-su-guernica/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-conferenza-del-prof-dorsi-su-guernica/#comments Thu, 23 Feb 2017 13:11:40 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120953 Il bombardamento della città basca di Guernica del 26 aprile 1937 è il tema al centro della conferenza “Bombe, menzogne e verità nella guerra civile spagnola” del Prof. Angelo D’Orsi, docente di Storia del pensiero politico all’Università degli Studi di Torino, che si terrà sabato 25 febbraio alle ore 17 alla Sala Conferenze della Biblioteca comunale di Todi.

L’appuntamento fa parte degli incontri di approfondimento sui temi trattati nella mostra storico-fotografica “Catalogna Bombardata”, inaugurata martedì 21 febbraio con la tavola rotonda “L’Italia, l’Umbria e la guerra di Spagna”, che ha visto un’ampia partecipazione degli studenti delle scuole superiori del territorio, alla quale hanno partecipato il Delegato del Governo della Catalogna in Italia Narcis Pallares, Giovanni Dozzini dell’Isuc (Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea) e Doriano Maglione del Centro Filippo Buonarroti.

Il bombardamento di Guernica è il punto di partenza, d’arrivo e anche il prisma di cui Angelo D’Orsi si serve per raccontare le vicende spagnole ed europee del periodo, per denunciare le falsificazioni sul piano storico e soprattutto i rovesciamenti della realtà fattuale sul piano storiografico.

Tra il punto di partenza e quello di arrivo, Angelo D’Orsi si soffermerà su vari momenti del 1937 offrendo una panoramica ad ampio raggio, che spazia dalle ragioni e modalità del coinvolgimento dell’Italia fascista e della Germania hitleriana nel conflitto del 1936-39, alle purghe contro i trotzkisti nella Russia di Stalin, passando attraverso la benedizione ecclesiastica del conflitto, gli assassinii di Andrés Nin, Camillo Berneri e dei fratelli Rosselli, gli aspri scontri tra anarchici e comunisti a Barcellona nel mese di maggio, il ruolo di Togliatti e la morte di Gramsci, la storia d’amore tra Picasso e Dora Maar, iniziata proprio nelle settimane in cui il pittore metteva mano alla grande tela (Guernica, per l’appunto) destinata all’Esposizione universale di Parigi.

La mostra, organizzata dalla sezione ANPI Todi “Cap. Carlo Barbieri” in collaborazione con l’Amministrazione comunale, è visitabile fino a martedì 28 febbraio 2017 negli orari di apertura della Biblioteca comunale “Lorenzo Leoni”.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-conferenza-del-prof-dorsi-su-guernica/feed/ 0
Todi: 20 nuovi loculi a Torregentile http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-20-nuovi-loculi-a-torregentile/ http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-20-nuovi-loculi-a-torregentile/#comments Thu, 23 Feb 2017 13:00:32 +0000 http://www.iltamtam.it/?p=120962 Stanno per partire i lavori per la realizzazione di un nuovo gruppo di 20 loculi e 5 ossari al cimitero frazionale di Torregentile. I lavori, pari ad un investimento di 60.000 euro interamente finanziato con fondi comunali – informa una nota dell’Amministrazione comunale – sono stati consegnati ieri alla ditta tuderte esecutrice degli interventi per la costruzione delle nuove strutture, collocate nell’area sud-ovest del cimitero in prossimità del muro perimetrale.

“Intanto – si legge nel comunicato stampa – sono stati ultimati i lavori al cimitero frazionale di Asproli-Porchiano, dove sono stati realizzati 50 nuovi loculi, suddivisi in due blocchi modulari da 25 elementi ciascuno, per un investimento di 113.000 euro. Oltre alle nuove strutture, posizionate a sinistra e a destra dell’attuale ingresso, sono state effettuate opere idrauliche per la canalizzazione delle acque meteoriche”.
Ultimati anche piccoli lavori di completamento al cimitero frazionale di Canonica-Pontecuti, dove sono stati da poco inaugurati i lavori di riqualificazione della chiesa, del muro perimetrale, delle opere per la regimazione delle acque e la realizzazione di 40 nuovi loculi.

Altro cantiere in attività è quello del Cimitero Nuovo Urbano, dove procedono gli interventi, per un importo di 30.000 euro, per la messa in sicurezza di tre blocchi di loculi, realizzati intorno agli anni ’60, ubicati sul lato destro dell’ultimo viale di sinistra. L’intervento prevede la rimozione di tutte le parti pericolanti e la posa in opera di elementi protettivi. Ai lavori già realizzati su fogne, casa del custode e piazzale, seguiranno quelli di definitiva sistemazione dei loculi messi in sicurezza: sono in corso le procedure per il reperimento di fondi.

]]>
http://www.iltamtam.it/2017/02/23/todi-20-nuovi-loculi-a-torregentile/feed/ 0