giovedì 26 aprile 2018

Deruta

Distretto Sanitario MVT: Lentini s’è dimesso

A poco più di un anno dalla avvenuta riconferma il dirigente ha presentato le proprie dimissioni dal 15 gennaio prossimo
A Deruta 453 mila euro per l’edilizia scolastica

Investimenti per la messa in sicurezza del Palazzetto dello sport e per l'ampliamento scuola Primaria di Sant’Angelo di Celle
Più botti e botte che “potti”

Negli ospedali della Usl Umbria 1 solo un neo nato nel 2016 ma il lavoro non è mancato, anche se leggero, ai pronto soccorso con un 42enne di Collazzone a cui un botto ha lesionato i tendini
Deruta a tutti led

Circa 1 milione e 600 mila euro di investimenti che serviranno a edilizia scolastica, viabilità e risparmio energetico sull'illuminazione pubblica
Gran Prix Fidal: tre primi alla meta finale

Coletti Alessio, Pigini Alvaro e Vichi Katiuscia hanno terminato il circuito umbro di corsa su strada, composto di 30 tappe, al primo posto
L’attività fisica come “farmaco” funziona

Il progetto in corso all'ospedale della media valle del Tevere umbro a Pantalla di Todi ha evidenziato molti miglioramenti indotti dall'attività motoria, ad esempio in termini di riduzione della pressione, della glicemia, e di miglioramento dell’efficienza dell’apparato cardiovascolare, nonché del tono muscolare.

L'incidente stradale che ha coinvolto due sorelle è avvenuto alle 7.40 di questa mattina nel comune di Deruta, precisamente in località S.Maria Rossa
Pantalla “capitale” comprensoriale della UISP

Contratto di comodato d’uso tra Comune di Todi ed UISP territoriale della Media Valle del Tevere per il parziale utilizzo della palazzina municipale nella frazione tuderte
Podistica Avis Deruta, la carica dei 110

Podistica Avis Deruta, che ha chiuso il suo quinto anno di attività nel segno della crescita e con tante soddisfazioni, partecipando a tutte le gare del calendario regionale ed anche oltre i confini dell'Umbria e d'Italia, tra cui varie maratone. La crescita della squadra è stata testimoniata dal fatto di essere arrivati a 110 atleti (destinati ad aumentare tuttavia nel 2016), tra cui ben 22 donne, creando così uno dei gruppi femminili di podiste più ampi in Umbria. "Siamo tutti contenti per il bel gruppo che si è creato e per il giusto e sano spirito che anima la nostra crescita – ammette il presidente Gianluca Lamincia – tanto che che ogni domenica i nostri ragazzi partecipano alle gare sempre col sorriso e l'auspicio è quello di continuare sempre su questa linea. L'unità di gruppo ci ha permesso di arrivare ad essere una società più che mai viva, che in pochi anni è arrivata ormai ad essere tra le più importanti nel podismo umbro". Non manca la qualità nelle prestazioni individuali. Soprattutto con i due atleti che sono risultati tra i più attivi nel corso dell'annata, ovvero Mirco Regni tra gli uomini e Katiuscia Vichi tra le donne per...
La lunga marcia di Vincenzo Panella

Giovane medico, iniziò la sua carriera nella sanità pubblica nella ULSS media valle del Tevere ed ora guiderà la sanità laziale