sabato 21 aprile 2018

Umbria

Incontro al Ministero per la vertenza Perugina-Nestlè

Chiesta la proroga della cassa integrazione che scadrà il 30 giugno prossimo
Convenzione Comune-Wwf per adozione dal canile

E' stata sottoscritta dal Comune di Avigliano Umbro per recuperare animali abbandonati o riscattati da situazioni di maltrattamento
Primi d’Italia, già si lavora alla XX edizione

È ripartita l'organizzazione,  da parte di Epta Confcommercio Umbria, per celebrare al meglio i 20 anni di una manifestazione di successo
Inaugurazione mostra “Diventiumbria”, a 20 anni dal sisma

Il 16 febbraio a Foligno si aprirà una mostra fotografica che racconta la vita dei venti anni dopo il terremoto del 1997
Una puntata di Linea Verde a Perugia e Deruta

Lineaverde, il programma di Rai 1 condotto da Patrizio Roversi e Daniela Ferolla, ha dedicato interamente a Perugia e a Deruta, la puntata in onda domenica 18 febbraio alle 12.20
Curata con grande umanità senza spendere un euro

La testimonianza di una imprenditrice di successo che loda la buona sanità dell'ospedale di Perugia 
Manovra sull’Irap contro le slot

Riduzione dell’Irap per gli esercizi commerciali che disinstallano apparecchi da gioco, aliquote più pesanti per chi li mantiene o decide di installarli. Continua l’impegno della Regione Umbria per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo patologico, con particolari modalità applicative dell’Imposta regionale sulle attività produttive (Irap) per i locali liberi da slot. La Giunta regionale ha infatti stabilito che, per il periodo dall’1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2019, l’aliquota Irap sia ridotta dello 0,92 per cento per le attività commerciali che eliminano le slot machine, mentre è previsto un aggravio sempre dello 0,92 per cento per quei locali in cui risultino installate. L’iniziativa – viene spiegato dall’Assessorato alla Salute, Coesione sociale e Welfare – è in attuazione della legge regionale per la prevenzione e la lotta della dipendenza da gioco d’azzardo patologico (LR 21/2014) e l’obiettivo è quello di dare ulteriore impulso alle azioni di contrasto verso un fenomeno sempre più diffuso e trasversale, che in Umbria interessa oltre 10mila persone, il 5,6 per cento della popolazione fra i 15 e i 74 anni....
Accordo firmato per la Basilica di Norcia

La Regione contribuirà fino a 10 milioni di euro, accanto alle risorse aggiuntive concesse dalla Unione Europea
Indicazione d’origine in etichetta per riso e pasta

Il Mipaaf ha disposto l'obbligo di indicazione dell'origine della materia prima in etichetta, con  una sperimentazione prevista per due anni
Stand dell’Umbria alla BIT di Milano

Nove operatori e 13 Consorzi nelle tre giornate hanno accolto e continueranno ad accogliere i buyers.